Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), GIOVEDì 18 LUGLIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Iniziato con il pubblico delle grandi occasioni la terza edizione del Villaggio Sud Agrifest – Festival della Cooperazione Fino a domenica 2 giugno la terza edizione, Villaggio Sud Agrifest - Festival della Cooperazione, immerso nel verde di Località Vatoni a Taurianova, evento quest'anno gemellato con Taurianova, Capitale del Libro 2024

Iniziato con il pubblico delle grandi occasioni la terza edizione del Villaggio Sud Agrifest – Festival della Cooperazione Fino a domenica 2 giugno la terza edizione, Villaggio Sud Agrifest - Festival della Cooperazione, immerso nel verde di Località Vatoni a Taurianova, evento quest'anno gemellato con  Taurianova, Capitale del Libro 2024

È iniziata con una grande affluenza di pubblico la terza edizione del VILLAGGIO SUD AGRIFEST – Festival della Cooperazione, realizzato e curato dall’Organizzazione produttori O.P. PIANAGRI, punto di riferimento per la cooperazione nel settore agricolo e dall’Associazione Politico Culturale RISORSE, con la partnership di LegaCoop, che fino a domenica 2 giugno 2024, riunisce – in località Vatoni, Taurianova (RC) – l’intera filiera agroalimentare e con l’obiettivo di promuovere e valorizzare la cooperazione, il patrimonio del territorio e le identità locali creando sinergie tra il settore agricolo, agroalimentare, biocosmetico e quello della sostenibilità ambientale, dell’innovazione tecnologica, del lavoro etico, giovanile e del turismo.
Tantissimi i visitatori della fiera, un’area di oltre 4mila mq dedicata alla esposizione delle imprese agricole e dell’acquacoltura, che continua ad essere punto di riferimento non solo per gli operatori di settore, ma anche per gli ordini professionali, le università e gli istituti scolastici del territorio, brand.
Tante le novità di quest’anno nello spirito della cooperazione come il robottino (Strano) che prepara un ottimo caffè.
“Caffè Mauro – ha dichiarato Valerio Chinè, Chief Operation Officer di Caffè Mauro – si propone come modello di sostenibilità nel panorama produttivo e agroalimentare della Calabria, per questo abbiamo scelto di utilizzare esclusivamente energia rinnovabile per tutti i nostri processi industriali. Inoltre, siamo impegnati al fianco delle Università del territorio per sviluppare una filiera del caffè sostenibile e di eccellenza, attraverso la ricerca di soluzioni tecnologiche e scientifiche avanzate, che favoriscano il recupero dei materiali di scarto della lavorazione del caffè per fini nutraceutici, energetici, zootecnici e applicazioni in ambito edile, come aggreganti per il calcestruzzo. Inoltre, la sinergia con gli atenei mira a creare nuove opportunità di inserimento professionale per i giovani, permettendo alle competenze e professionalità locali di costruire il proprio futuro in Calabria.”

E al VILLAGGIO SUD AGRIFEST – Festival della Cooperazione sono nella giornata di oggi sono attesi tanti universitari anche per una lezione del professore Andrea Proto del Dipartimento di Agraria dell’Università Mediterranea, oltre alla presenza dell’UNICAL.
Quest’anno l’evento è gemellato con Taurianova, Capitale del Libro 2024, e nello spazio per i libri e la lettura grandissimo successo per la presentazione del libro “Solo la verità, lo giuro” (Piemme, 2024), del giornalista, scrittore, editore Antonio Padellaro che con il giornalista e scrittore Marco Lupis, ha ripercorso il suo diario intimo fatto di confessioni, riflessioni e rivelazioni, spesso dirompenti e amarissime, in cui l’autore, con l’ironia – e l’autoironia – che lo contraddistinguono, racconta i meccanismi che governano la notizia e i retroscena che spesso l’accompagnano attraversando più di cinquant’anni di giornalismo, tra scoop e ricordi autobiografici, ritratti di personaggi potenti o eccentrici che si sono succeduti, “maestri” e amici di sempre.
Oggi primo giugno arriverà a Taurianova il magistrato Annamaria Frustaci per la presentazione del libro “La ragazza che sognava di sconfiggere la mafia” (Mondadori, 2022), in dialogo con il giudice Ilario Nasso. Una storia di crescita e riscatto per raccontare ai ragazzi che di fronte alla mafia c’è sempre la possibilità di percorrere una strada diversa. Mentre domani do sono attese le Eterobasiche, il duo amatissimo dai social network composto da Maria Chiara Cicolani e Valeria De Angelis, che presenteranno ” ” (Einaudi, 2024). Tra episodi paradossali, storie di vita quotidiana, vicende goliardiche e grottesche, il romanzo è un racconto ironico della postura con cui il maschio basico abita il mondo, a partire dai vari ambiti della sua esistenza: l’amore, il lavoro, il sesso, l’amicizia, la famiglia. Fino all’inattesa, ma inevitabile, messa in discussione della sua stessa identità. Dialogheranno con le autrici l’attrice Giusi Loschiavo e Nelly Dogali, social media manager, content editor e traduttrice.
Grandissima partecipazione di pubblico anche per le masterclass e degustazioni guidate con i produttori del vino e quelli dell’olio della nostra regione che hanno dato vita ad uno spazio interamente dedicato alla valorizzazione dei prodotti locali.

Ieri sera anche la partecipazione dell’Associazione Cuochi Reggini ha deliziato gli ospiti con piatti che hanno valorizzato i prodotti locali presenti nell’area market. Soddisfazione del pubblico anche per la scelta delle offerte dell’area food & beverage pensata per soddisfare tutte le esigenze culinarie, che offre un’ampia varietà di cibi e bevande che riflettono sempre la ricchezza della tradizione meridionale.
L’area kids è stata travolta dall’entusiasmo di oltre 400 bambini presenti nella prima giornata e oggi e si replica offrendo uno spazio divertente e educativo per i più piccoli, con tantissime attività pensate per coinvolgere i bambini nel contesto agroalimentare e della cooperazione.
E questa mattina l’immancabile Gara dei Trattori – III Memorial Francesco Galluccio aggiunge inoltre un elemento di competizione e intrattenimento con oltre 50 trattoristi iscritti.
“Questo festival – hanno affermato gli organizzatori – che nella sua terza edizione riconferma il sodalizio tra l OP. Pianagri e l’associazione Risorse, sta rappresentando l’esempio concreto di come la collaborazione tra realtà anche diverse, ma con finalità comuni porti a risultati straordinari. La grande affluenza di pubblico già nella prima giornata del Villaggio Sud Agrifest dimostra quanto sia possibile, unendo le forze, realizzare un ambiente stimolante, accessibile a chiunque. Siamo felici dell’entusiasmo del pubblico che ci ha travolto – concludono Noemi Asciutto e Leandro Caccamo – e speriamo che questo festival generi un impatto positivo duraturo, non solo durante i giorni dell’evento ma anche dopo e a lungo termine».
Poi ancora incontri, conferenze, ed è attesa per oggi la presenza del presidente nazionale di Legacoop Simone Gamberini che parteciperà ad una tavola dal tema “Etica, Legalità, Impresa” con un’attenzione al nostro territorio e la presenza di Vincenzo Chindamo, fratello di Maria, imprenditrice uccisa a Limbadi e l’imprenditore sotto scorta Antonino Demasi, mentre domani il giornalista Consolato Minniti modererà un dibattito politico in vista delle elezioni europee con la presenza di diversi candidati.
Grande approvazione da parte del pubblico per l’area dedicata all’Arte dedicata alla creatività e all’espressione artistica. Al centro di quest’area per tutte e tre le giornate l’artista calabrese di fama internazionale, Massimo Sirelli. Tra i suoi progetti apprezzati in tutto il mondo i souvenir “Made in Calabria” e l’iniziativa “La mia Calabria è bellissima”. Con Sirelli, anche Sero, Nucifora Arte e Pako Bono che durante l’evento realizzeranno performance ed installazioni che daranno vita a una mostra inedita che metterà a dialogo l’arte con il territorio, e poi la presenza di madonnari e di infioratori legherà il Villaggio Sud Agrifest con gli altri due grandi eventi estivi della città, gemellati con il Comune di Taurianova.
Sero, Nucifora Arte e Pako Bono che con le loro performance ed installazioni danno vita a una mostra inedita che metterà a dialogo l’arte con il territorio. In questo spazio poi la presenza di madonnari e di infioratori lega il Villaggio Sud Agrifest con gli altri due grandi eventi estivi della città, gemellati con il Comune di Taurianova.
Ma ieri sera a Taurianova è arrivato anche il grande pubblico per PIOTTA e il suo “Dieci e l’Ode tour” iniziato proprio con la data del VILLAGGIO SUD AGRIFEST – Festival della Cooperazione. Lo show ha attraversato tutti i suoi 10 album di studio, e più di 25 anni di musica, con particolare attenzione all’ultimo album “‘Na notte infame” e a quell’Ode Romana dedicata al fratello Fabio.
Il disco, decimo lavoro di studio, prende infatti tutta l’ispirazione dalla prematura scomparsa del fratello maggiore Fabio. Con lui, apprezzato scrittore e saggista, ha firmato molti dei testi e il romanzo “Corso Trieste”, recentemente pubblicato da La Nave di Teseo.
Con una scaletta divisa in tre atti e oltre 2 ore di musica live, PIOTTA ha raccolto il suo pubblico di ogni età.
Travolgente la forza del duo pop/rap Shark & Groove che hanno aperto la serata musicale ripercorrendo tutti i successi dei loro primi 10 anni di carriera.
Stasera primo giugno toccherà alla cantautrice e polistrumentista di Bagnara SOFSOF scaldare il pubblico del Villaggio con il suo “Io ti ammazzo con l’amore Tour”, per poi lasciare il palco alla voce inconfondibile di GIULIANO PALMA. Sarà infatti la musica di uno dei migliori frontman della scena italiana, noto per le sue cover ska e reggae dei maggiori successi della musica italiana, a far ballare il pubblico del Villaggio Sud Agrifest.
La line up sarà impreziosita domani 2 giugno dalla cantautrice italo tedesca FREY. Le sue melodie che viaggiano tra texture chitarristiche essenziali esprimendo il suo mondo musicale tra irruenza ed intimismo, apriranno il concerto di MAX GAZZE’ affiancato dalla CALABRIA ORCHESTRA per l’unica data calabrese. Il cantautore in MUSICAE LOCI torna ad immergersi nei territori e nelle tradizioni di tutta Italia per un tour speciale in cui assorbirà colori e suoni tipici delle diverse zone in cui lo spettacolo verrà ospitato (unica data del Villaggio Sud Agrifest a pagamento, prevendita 15 euro).
Il programma completo della terza edizione è consultabile al link: https://www.villaggiosud.it/programma-2024/
La manifestazione gode del patrocino del Ministero dell’Agricoltura, della Regione Calabria, della Città Metropolitana di Reggio Calabria, della Camera di Commercio di Reggio Calabria, del Comune di Taurianova, della Consulta delle Associazioni di Taurianova, oltre che del sostegno finanziario della Coopfond fondo mutualistico di Legacoop.
Tra gli espositori: DE MASI – GLOBAL REPAIR, che in fiera festeggia i 70 anni di attività, VENTRA, EDILFERR, PETULLA’, SP RICAMBI, ZAPPIA CARMELO, GIAMPI, OFFICINA DELLE TERRE, CALCOPIETRO, VIVAI CRISAFULLI, VIVAI MILONE, MARI SERRE, STRANO SPA, ELAISIAN, FULL SERVICE, A2A, LENTINI, CUMO, PROGETTO POLICORO, ASNALI, BANCA ETICA, AZ. AGRICOLA BARBARO, OMNYA, AMUSE SKIN, ELETTROMECCANICA MURRONE, GENERALI, CORRAO COSTRUZIONI METALLICHE, RSV MOTORI, TCM, GP SOLUTIONS, SEMINARA, ALLEANZA ASSICURAZIONI, ECOPIANA, VIVAI SERGI.
Sponsor di Villaggio Sud Agrifest sono: RSR AMBIENTE, CHIMISAL, CAFFE’ MAURO, CANTINE CACCAMO, OP. NATURA, ASPRO, AGRINTECH, BCC CALABRIA ULTERIORE, CROCITTI COSTRUZIONI.