Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), GIOVEDì 09 DICEMBRE 2021

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Soluzione trovata, evitata la chiusura delle scuole di Scido e Cosoleto

Soluzione trovata, evitata la chiusura delle scuole di Scido e Cosoleto

Grande soddisfazione per i sindaci Giuseppe Zampogna e Antonino Gioffrè. Presente anche l’assessore provinciale Ercole Nucera

ANGELA STRANO

Soluzione trovata, evitata la chiusura delle scuole di Scido e Cosoleto

Grande soddisfazione per i sindaci Giuseppe Zampogna e Antonino Gioffrè. Presente anche l’assessore provinciale Ercole Nucera

 

DELIANUOVA – Durante la conferenza stampa tenutasi ieri, i sindaci di Scido, Giuseppe Zampogna, e Cosoleto, Antonino Gioffrè, hanno reso noto l’accordo stipulato tra i due Enti e relativo alla soluzione che è stata posta in essere per evitare la chiusura dei plessi scolastici dei due Comuni. In particolare, Zampogna ha fatto sapere che “attraverso il Protocollo d’Intesa si è stabilito che i gli alunni della scuola primaria di entrambi i Comuni frequenteranno la scuola a Scido mentre quelli della scuola secondaria di I grado frequenteranno a Cosoleto. Si è così evitato il rischio delle pluriclassi a giovamento della qualità dell’offeta didattica. Devo inoltre- ha aggiunto il sindaco- ringraziare i genitori dei ragazzi che hanno appoggiato la soluzione che abbiamo prospettato loro ”. Per garantire il trasporto degli allievi i due sindaci hanno fatto sapere che la Provincia di Reggio Calabria ha permesso l’acquisto di uno scuolabus di 22 posti. “Si tratta di una soluzione al momento ottimale”, ha detto Gioffrè, “che abbiamo portato avanti tra tante difficoltà dovute soprattutto al problema del trasporto degli alunni”. Sono altresì intervenuti l’assessore provinciale all’Istruzione Ercole Nucera, la dirigente dello stesso settore Amelia Crucitti, i consiglieri provinciali Carmine Alvaro e Domenico Fedele, la dirigente dell’Istituto Comprensivo Francesca Maria Morabito e il segretario provinciale della Cisl Scuola Arcangelo Carbone. “Faccio un plauso”, ha detto Nucera, “a queste due amministrazioni che hanno attuato una soluzione avanzata rispetto ad altre realtà ma ciò deve essere l’inizio di un dibattito sul mondo della scuola in questo paese perché quello che è in pericolo oggi è la qualità della scuola stessa”. La dirigente Morabito ha affermato che “questi Comuni, con tale iniziativa, hanno dimostrato l’importanza di ragionare in rete  e quindi di collaborare per raggiungere importanti risultati”.

Angela Strano