Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SABATO 16 OTTOBRE 2021

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Sanità in difficolta nella piana di Gioia Tauro, Incredibile…raccontare la verità per i vertici dell’Asp non è ammissibile. Scaffidi e compagni vogliono punire il primario Amodeo della cardiologia di Polistena Il commissario della azienda sanitaria di Reggio Calabria e compagni inviano una multa da 50 mila euro al primario della cardiologia di Polistena Enzo Amodeo per aver detto sulla stampa che gli ospedali nella piana di Gioia Tauro sono depotenziati

Sanità in difficolta nella piana di Gioia Tauro, Incredibile…raccontare la verità per i vertici dell’Asp non è ammissibile. Scaffidi e compagni vogliono punire il primario Amodeo della cardiologia di Polistena Il commissario della azienda sanitaria di Reggio Calabria e compagni inviano una multa da 50 mila euro al primario della cardiologia di Polistena Enzo  Amodeo per aver detto sulla stampa che gli ospedali nella piana di Gioia Tauro sono depotenziati

Di Luigi Longo

Non sembra vero, ma è la verità. I vertici della azienda sanitaria reggina chiedono i danni al dott. Enzo Amodeo primario della cardiologia di Polistena per aver scritto sulla stampa locale delle difficoltà in cui vivono gli ospedali nella piana di Gioia Tauro. Insomma dire la verità per spronare chi governa a fare meglio gli interessi dei cittadini non è possibile, Scaffidi e compagni non accettano rimproveri! . Per loro la sanità funziona a meraviglia! Peccato che la realtà è ben diversa. Il fallimento dei commissari nella sanità è sotto gli occhi di tutti… d’altronde il tema dominante dell’ultima campagna elettorale regionale è stata la fine dei commissariamenti. Lo stesso neo presidente della Regione,Roberto Occhiuto, su questo argomento ci ha messo la faccia . Basta con i commissariamenti. Infatti, la prima mossa, di Occhiuto, da presidente eletto, è stata la richiesta al Governo Draghi e al ministro della salute Speranza la testa di Longo e compagni. Inutile rimarcarlo i danni provocati da Cotticelli in poi…(ricordate il generale dei carabinieri in quella famosa intervista al giornalista della Rai 3 ?) Una vergogna impressa nella mente di tutti noi, chissà per quanti anni .
Ritornando al primario Amodeo, la richiesta dei danni al cardiologo di Gallico che ha ridato la speranza ai cittadini di aver fatto funzionare l’obsoleta cardiologia di Polistena, ottenendo la fiducia di chi ci lavora nel reparto oltre dei tanti ammalati che vedono in Amodeo una speranza di rinascita dopo anni di abbandono. Scaffidi si lamenta che il primario Amodeo per parlare con la stampa, da dipendente dell’Asp, doveva avere la sua autorizzazione… argomenti da regimi comunisti o fascisti… prendiamo per buono questo regolamento antidemocratico dell’Asp… in un Paese dove dovremmo essere sulla carta la culla della democrazia … il dott. Amodeo in quanto delegato di un sindacato ha diritto di Parola senza nessuna autorizzazione della azienda sanitaria reggina. Dunque perché questa minaccia ? Sembra più una ritorsione per un medico amatissimo a Polistena e dintorni per la sua alta professionalità. A Proposito chiediamo al commissario Scaffidi perché nell’atto aziendale non c’è traccia della Emodinamica? Un’ altra domanda dott. Scaffidi, prima della sua defenastrazione, sempre se ci permette di parlare…Ci spieghi meglio per quale motivo prima ha firmato l’atto aziendale che consentiva al dott. Amodeo di rimanere altri 3 anni come primario della cardiologia di Polistena per poi revocarlo dopo qualche giorno? lo deve ai tantissimi pazienti che vedono in Amodeo ed al suo staff una speranza di potersi curare a Polistena e non andare fuori Regione nei cosiddetti” viaggi della speranza”. In attesa che prima o poi un magistrato a Berlino inizi ad indagare seriamente sui grandi interessi che muovono il trasferimento dei soldi dalla Calabria al Nord!