Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), WEDNESDAY 27 JANUARY 2021

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Rende, ancora non consegnati i “Buoni spesa”

Rende, ancora non consegnati i “Buoni spesa”

Con grande sorpresa, apprendiamo oggi, da qualche cittadino, che al 6 di gennaio 2021 non risultano ancora consegnati i “buoni spesa” del Comune di Rende! Noi come Assemblea dei Beni comuni, chiediamo che sia fatta chiarezza sulla tempistica e soprattutto che venga effettuata una comunicazione chiara e trasparente per quanti attendono con urgenza l’arrivo del buono. Stiamo parlando di una misura assistenziale messa a disposizione dal Governo per le famiglie indigenti che, con l’avvento del covid, hanno visto peggiorare la propria situazione e non di poco. Cosa assai grave è che, a tutt’oggi, non si ha contezza dei tempi di pubblicazione della graduatoria e relativa emissione degli stessi, eppure la Regione ha messo a disposizione degli Enti una piattaforma online per rendere la procedura di acquisizione domande e successiva valutazione più snella. C’è chi con questo buono avrebbe potuto trascorrere delle feste più serene, magari dimenticando per un giorno la propria difficile condizione. Ma a farci indignare ancor di più sono le numerosissime segnalazioni giunte da parte di tanti cittadini che in questi giorni hanno ripetutamente tentato la fortuna provando a telefonare a tutti i numeri disponibili del Comune per chiedere informazioni; nessuna risposta! Qualcuno, più avvezzo alle nuove forme di comunicazione, ha anche solcato la via dei social scrivendo direttamente sulla pagina del Comune ma si è visto rispondere in maniera poco appropriata: “ma lo sapete quante domande sono arrivate? Più di 800”. Bene è proprio questo dato che dovrebbe far riflettere, in questa ridente cittadina ci sono circa 800 famiglie in difficoltà…e forse qualcuna in più che non ha avuto il “coraggio” o la capacità di fare richiesta!
Analoga situazione si è presentata, inoltre, sul bonus fitto casa. I fondi regionali relativi al 2019 sono stati trasferiti al Comune il 26 di Ottobre ma solo dopo circa 1 mese è stata avviata la procedura di raccolta documentale, dimenticando però di richiedere i dati bancari. Tutto ciò ha portato ad un ulteriore dispendio di tempo ed anche in questo caso si è giunti a Natale, poi a Capodanno ed ora siamo all’Epifania. Vogliamo augurarci che la procedura per questa misura venga risolta urgentemente – magari nella prossima settimana – e successivamente si proceda con il bonus fitto relativo al 2020, anche quest’ultimo già presente nelle casse del Comune.
Siamo certi del gravoso impegno dell’Amministrazione e dei dipendenti ma le famiglie bisognose hanno e devono avere la priorità su tutte le procedure amministrative!!!