Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SATURDAY 31 OCTOBER 2020

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Regione Calabria: Idv presenta domani 2 emendamenti per istituzione dell’Elaioeteca

Individuare oltre che a Corigliano Calabro, anche nel territorio della Provincia di Crotone e del Lametino due sedi secondarie e territoriali dell’Elaioteca

Regione Calabria: Idv presenta domani 2 emendamenti per istituzione dell’Elaioeteca

Individuare oltre che a Corigliano Calabro, anche nel territorio della Provincia di Crotone e del Lametino due sedi secondarie e territoriali dell’Elaioteca


 

 

CATANZARO – Il Gruppo Consiliare regionale dell’Idv, ha presentato due emendamenti alla  proposta di legge che verrà discussa domani in consiglio regionale sull’ “Istituzione dell’Elaioteca regionale Casa degli Oli Ionici e Tirrenici di Calabria” per, coerentemente con la tradizione olivicola calabrese, individuare oltre che a Corigliano Calabro, anche nel territorio della Provincia di Crotone e del Lametino due sedi secondarie e territoriali dell’Elaioteca. Con l’esame del disegno di legge n. 102/9ˆ presentato su iniziativa della Giunta Regionale e recante: “Istituzione dell’Elaioteca regionale Casa degli Oli Ionici e Tirrenici di Calabria”, si intende dotare la Regione Calabria di un valido strumento normativo, allo scopo di definire gli interventi necessari per la valorizzazione delle produzioni olivicole calabresi di pregio, mediante l’istituzione dell’Elaioteca. Con tale iniziativa la Giunta ha inteso valorizzare tutto il patrimonio autoctono in questo settore, che si presenta decisamente variegato e che vede i suoi punti d’eccellenza nei territori del “Bruzio” dell’Alto Crotonese e di Lamezia. Difatti, l’Unione Europea ha riconosciuto quali oli di oliva DOP calabrese quelli prodotti nei seguenti territori: Alto Crotonese, Bruzio, Lamezia. Senza scendere nel dettaglio, è opportuno sottolineare che i disciplinari di produzione per i marchi di Denominazione di Origine Protetta prevedono spesso l’utilizzo di tecniche tradizionali e norme restrittive e severe, con l’intento di garantire un prodotto di qualità superiore e tradizionale, con particolare riferimento alle varietà usate, che devono essere autoctone. Così come sopra riportato, insieme al Lamezia e al Bruzio, l’olio extravergine Alto Crotonese è l’unico olio di oliva prodotto in Calabria ad avere ottenuto il riconoscimento Dop dall’Unione Europea. Secondo il relativo disciplinare di produzione, le caratteristiche al consumo dell’olio extravergine Alto Crotonese sono il colore verde chiaro sino al giallo paglierino, il sapore fruttato leggero, l’odore delicato e un livello massimo di acidità contenuto. Inoltre, appare opportuno evidenziare che la realizzazione di una sede periferica dell’Elaioteca nella Provincia di Crotone andrebbe a valorizzare anche un’altra area storica di produzione e consumo dell’olio crotonese, quale quella del Marchesato Crotonese. Allo stesso modo l’olio extravergine Lametia ha ottenuto il riconoscimento Dop dall’Unione Europea nel 1999. Viene prodotto solo nei comuni adiacenti la Piana di Sant’Eufemia nella provincia di Catanzaro. Le caratteristiche organolettiche di bassa acidità ed alto contenuto di vitamine D fanno, secondo gli esperti del settore, dell’olio Lametia Dop uno dei più pregiati d’Italia.Malgrado i riconoscimenti dell’Unione Europea sull’olio extravergine Alto Crotonese e su quello Lametia, da una disamina della proposta de qua non traspare un’adeguata valorizzazione della produzione olivicola ricadente in queste due aree importanti della Regione.  Difatti, l’Art. 1 comma 2 della presente proposta prevede la localizzazione della Sede Legale dell’Elaioteca regionale in Gioia Tauro (RC) e la Sede secondaria in Corigliano Calabro (CS); mentre l’Art. 2 comma 2 conferma la Sede Legale e definisce territoriale la Sede di Corigliano Calabro (CS).

 

 

Change privacy settings