Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SABATO 20 LUGLIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

“Roselle”: il fiore dell’ibisco e’ il nuovo “super-frutto”

“Roselle”: il fiore dell’ibisco e’ il nuovo “super-frutto”

| Il 21, Set 2011

Nella gamma di prodotti bevande, marmellate e fiori in sciroppo

“Roselle”: il fiore dell’ibisco e’ il nuovo “super-frutto”

Nella gamma di prodotti bevande, marmellate e fiori in sciroppo

 

(FRESHPLAZA) La scorsa settimana, nel porto di Rotterdam, è giunto il primo carico di prodotti a base di Roselle destinato all’azienda olandese Greenfresh. Con Roselle si indica il calice disidratato del carcadè, il fiore dell’ibisco (Hibiscus Sabdariffa). Questi calici vengono lavorati e trasformati in diversi prodotti. Già da molti anni il tè carcadè è noto come bevanda in molti paesi del mondo.

L’azienda malesiana Roselle Farms annovera, oltre al tè, anche diversi nuovi prodotti in assortimento. Ci sono bevande a base di carcadé, marmellate e fiori commestibili in sciroppo.

Tutti prodotti che senza dubbio sono adatti al settore del catering e della ristorazione (Horeca).

“Si tratta di una particolare aggiunta al nostro assortimento già esistente di spezie e ingredienti saporiti”, commenta Willem Kea di Greenfresh. “Abbiamo organizzato una degustazione per il settore Horeca e la reazione è stata positiva: gli ospiti hanno trovato molto piacevole l’idea di provare un nuovo prodotto”.

La marmellata ha trovato la sua strada nei buffet e i fiori commestibili rappresentano l’ideale abbellimento di un bicchiere di vino bianco, di una coppa di champagne o mescolati in un’insalata. Visto che il carcadè è sicuramente ricco di antiossidanti, si può sicuramente aggiungere alla lista di super-frutti quali melagrana, ribes rosso, bacche di Acai e Goji. Inoltre non è soltanto salutare, ma anche super gustoso!

I prodotti di Roselle Farms sono naturali al 100%. I prodotti sono a base di carcadè, canna da zucchero e acqua. Inoltre, la conservabilità del prodotto è di almeno un anno.

redazione@approdonews.it