Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), DOMENICA 23 GIUGNO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Musica, i “Radiochimica” a Catanzaro

Musica, i “Radiochimica” a Catanzaro

| Il 15, Nov 2010

Il duo si esibirà nell’ambito di Rocchenrolla

Musica, i “Radiochimica” a Catanzaro

 

Il duo si esibirà nell’ambito di Rocchenrolla

 

CATANZARO – Nuovo appuntamento gratuito all’Orso Cattivo, con la musica rock. Ed anche questa volta “Rocchenrolla”, programma di musica dal vivo ideato da Salvatore “Saso” Signorotti che da quest’anno si avvale della collaborazione di Francesco Ursini, medico presso il Policlinico universitario di Germaneto e presidente dell’Associazione Giovani Medici Calabresi aderente a Federspecializzandi, ha centrato l’obiettivo richiamando centinaia di giovani. Sul palco: i “Radiochimica”, duo cresciuto musicalmente in provincia di Messina. Attivi dagli inizi del 2005, presentano già un buon bagaglio di Live, Festival e Casting vari. I due chimici: Elvi (Voce e chitarra) ed Ema (Batteria), dopo aver cambiato diversi assetti e formule, decidono di intraprendere la strada più affine al loro approccio musicale, il Duo. Nel 2009 registrano un Ep e si trasferiscono a Milano (dove attualmente vivono) con l’intenzione di far conoscere più possibile il proprio Sound. Serata piena di emozioni, quella di venerdì scorso. Emozioni regalate ai presenti da questi due musicisti che per più di un’ora, servendosi di elementi semplici e minimali hanno dato una buona prova di musica rock. Più che soddisfatto “Saso” Signorotti. “Provate – ha detto – ad immaginarvi la botta della batteria, il rumore di massa degli amplificatori, il sudore sulle corde, i jack sparsi a destra e manca, il fischio dei microfoni, i capelli che ondeggiano, le urla invasate da esaltati compulsivi, l’attimo di silenzio che precede l’attacco della canzone, le note gravi che fan vibrare il petto, le bacchette che danno il quattro: il tutto condito da un fiume di passione, entusiasmo, parole. Una corrente borbottante di poesia e spunti immensi. Proprio come le loro melodie. Il pubblico non ha potuto opporre resistenza e si è arreso lasciandosi trascinare e ondeggiando la testa”. Rocchenrolla con loro ha fatto conoscere un’altra piccola realtà della musica indipendente, cioè senza la firma di grosse major discografiche. Realtà emergenti e per niente meno brave e meno valide di altre più blasonate. Venerdì prossimo sarà la volta del giovane Oratio, cantautore siciliano, classe 81, caratterizzato da un mix musicale composto da tipiche sfumature folk e country, oltre che da chiari accenni tipicamente pop e new age.

redazione@approdonews.it