Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), VENERDì 30 SETTEMBRE 2022

Torna su

Torna su

 
 

Investimenti finanziari: resta alta l’attenzione dei risparmiatori italiani per il trading online Le nuove abitudini sono state rilevate anche dalla Consob, che nel suo ultimo rapporto ha sottolineato l'aumento dei volumi scambiati sulle piattaforme di negoziazione

Investimenti finanziari: resta alta l’attenzione dei risparmiatori italiani per il trading online Le nuove abitudini sono state rilevate anche dalla Consob, che nel suo ultimo rapporto ha sottolineato l'aumento dei volumi scambiati sulle piattaforme di negoziazione

Continua a crescere l’attenzione che gli italiani riservano al mondo degli investimenti finanziari online. È una tendenza che va avanti ormai da qualche anno, con una forte accelerata dal 2020 in poi: in questo lasso di tempo il numero delle persone che ha attivato un account di trading è salito da due a otto milioni. Molte di queste sono piccoli risparmiatori, che grazie a questa attività hanno finalmente la possibilità di accedere ai mercati.

Le nuove abitudini sono state rilevate anche dalla Consob, che nel suo ultimo rapporto ha sottolineato l‘aumento dei volumi scambiati sulle piattaforme di negoziazione. L’interesse nei confronti dei crypto asset, che ha riguardato soprattutto i giovani, ha spinto l’intero settore degli investimenti online, su cui oggi si affacciano operatori sempre più preparati, grazie ai miglioramenti che ci sono stati anche sul fronte dell’educazione finanziaria.

Attenzione ai massimi livelli sul trading online

 

Come sottolineato in precedenza, il successo del trading online non intende arrestarsi. È infatti in crescita il numero degli utenti che si sta avvicinando al mondo degli investimenti finanziari. Era dal 1999, anno dal quale è possibile fare questa attività, che il trading online non riceveva un tale livello di attenzione. Rispetto ad allora sono cambiate molte cose: c’è meno diffidenza verso i servizi online, c’è una maggiore conoscenza a livello finanziario, le piattaforme dei broker sono molto più intuitive e stabili e i depositi minimi da versare per iniziare ad investire adesso sono davvero alla portata di tutti.

Ma non bisogna dimenticare che il trading online è un’attività complessa che, pur essendo regolamentata e di facile accesso, presenta dei rischi. Per riuscire ad ottenere dei buoni risultati dal trading è necessario approcciarsi al mondo degli investimenti online con il giusto atteggiamento. Studio, aggiornamento continuo, costanza ed impegno sono le parole chiave per riuscire a togliersi qualche bella soddisfazione.

Cosa vuol dire fare investimenti online

 

Grazie al trading online è possibile investire su diversi mercati: azioni, materie prime, forex, indici, criptovalute sono gli asset più gettonati. L’obiettivo del trader è quello di ottenere un profitto tramite lo scambio dei CFD, i contratti per differenza. Si tratta di strumenti finanziari derivati che replicano il prezzo dell’asset sottostante: è possibile anche vendere allo scoperto, quindi il trader, facendo le giuste previsioni, può speculare su ogni oscillazione delle quotazioni, sia al rialzo che al ribasso.

Già da questa definizione si può capire che è impossibile riuscire a fare trading senza avere le giuste competenze: tutto quindi deve partire da una fase di studio, che può fondarsi anche sui contenuti di qualità come quelli pubblicati sul sito tradingonline.me. Bisogna poi scegliere con estrema attenzione la piattaforma: ovviamente vanno presi in considerazione solo broker regolamentati come eToro, XTB, Capex.com e LiquidityX.

L’accesso ai mercati finanziari con le piattaforme di trading

 

Una volta scelto l’intermediario si può procedere con la registrazione al suo sito: bastano pochi minuti per compilare un modulo e caricare un documento di identità. Quando l’account sarà attivo, prima di iniziare ad investire sarebbe opportuno fare un po’ di pratica con il conto demo. Questo strumento, che ha le stesse caratteristiche di un conto reale, permette di operare con un capitale virtuale, quindi non si corre alcun rischio.

L’esperienza sul conto demo permette di prendere confidenza con la piattaforma ed i suoi strumenti, di capire meglio i meccanismi dei mercati e di delineare meglio il proprio profilo di investitore, passo fondamentale per la creazione di una strategia. Solo dopo aver compiuto tutti questi passaggi si può effettuare il primo deposito (per il quale bastano pochi euro: si va dai 10 euro richiesti da XTB fino ai 250 necessari per attivare il conto su LiquidityX) per iniziare ad investire con soldi veri.