Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), GIOVEDì 20 GENNAIO 2022

Torna su

Torna su

 
 

Il dito e la Luna. A proposito di Pino Maniaci di Telejato L’opinione di Antonio Giangrande

Il dito e la Luna. A proposito di Pino Maniaci di Telejato L’opinione di Antonio Giangrande
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Chi parla di Mafia e antimafia dice a sproposito la sua e non so cosa ne
capisca del tema. Chi mi conosce sa che sono disponibile a dar lezione! Nel
caso di Pino Maniaci ci troviamo a bella a posta a sputtanare qualcuno con
notizie segretate con tanto di video e senza sentire la sua versione, così
come io ho fatto. A prescindere dal caso specifico, Pino Maniaci da vero
giornalista ha indicato sempre la luna e ora si sta a guardare questo cazzo
di dito. Vi siete chiesti perché tutto è successo nel momento in cui è stata
attaccata “Libera” ed i magistrati e tutta la carovana antimafia con i suoi
carovanieri? In quel momento i paladini mediatici e scribacchini
dell’antimafiosità ed i magistrati delatori (non è sempre un reato?) si son
dati da fare a distruggere un mito, prima di una sentenza. I codardi, poi,
che prima osannavano Pino, oggi lo rinnegano come Gesù Cristo. Comunque io
sto con chi ha le palle, quindi con Pino Maniaci. Mi dispiace del fatto che
a Palermo si vede la Mafia anche dove non c’è, giusto per sputtanare un
popolo e fottersi i beni delle aziende sane. E di questo tutti tacciono. Se
a Palermo si stanno dissequestrando i beni sequestrati dagli “Antimafiosi” è
grazie a Pino. Pino colpevole, forse, anche perché in Italia nessuno può
dirsi immacolato, ma guardiamo la luna e non sto cazzo di dito.