Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), MARTEDì 28 MAGGIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Gioia, addio al decano dei medici Biagio Zampogna Storico segretario della sezione di Gioia Tauro della DC negli anni 70-80, lo stimato professionista ricoprì diversi prestigiosi incarichi

Gioia, addio al decano dei medici Biagio Zampogna Storico segretario della sezione di Gioia Tauro della DC negli anni 70-80, lo stimato professionista ricoprì diversi prestigiosi incarichi
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

GIOIA TAURO – La città del porto perde uno dei suoi figli più autorevoli che tanto si è profuso per la comunità rivestendo diversi prestigiosi incarichi. Ieri notte è infatti venuto a mancare, all’età di 99 anni, il decano dei medici della provincia, il dott. Biagio Zampogna stimato professionista della Piana e padre di un altro apprezzato specialista, il dott. Giuseppe Zampogna, attuale vicepresidente provinciale dell’ordine. Il dott. Biagio Zampogna, originario di Scido, si è laureato in Medicina e Chirurgia a Messina, nel lontano 1946, conseguendo il titolo di studio durante il periodo difficile del secondo conflitto bellico, attraverso notevoli sacrifici ma soprattutto grandi rischi legati ai bombardamenti sullo Stretto. Medico fiduciario della Cassa Marittima diede assistenza a tutti gli imbarcati e alle loro famiglie, circa 1500 persone, svolgendo, di fatto, per loro non solo il ruolo di medico ma anche quello di padre e dispensatore di consigli. Fu direttore dell’INAM e dirigente dei Poliambulatori; coordinatore Sanitario della USL di Gioia Tauro e, in seguito, presidente della stessa, nonché presidente dell’Ospedale “Giovanni XXIII” di Gioia Tauro e presidente dell’Orine dei Medici della provincia di Reggio Calabria. Zampogna è stato impegnato attivamente anche a livello sindacale e politico ricoprendo l’incarico di consigliere nazionale della Cisl Medici e di storico segretario della sezione di Gioia Tauro della Democrazia Cristiana per ben 16 anni, durante il periodo 70-80, ovvero gli anni d’oro della DC. A quei tempi, il compianto sindaco Vincenzo Gentile era l’uomo di punta amministrativo mentre Zampogna il segretario politico. Introdusse il celebre comizio di Giulio Andreotti al porto di Gioia Tauro, intervenuto per la posa della prima pietra. Fu inoltre presidente dell’Azione Cattolica di Gioia Tauro e Capitano Medico. I funerali si svolgeranno oggi alle 15.30 nel Duomo cittadino.