Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), GIOVEDì 01 DICEMBRE 2022

Torna su

Torna su

 
 

Ancora tanto sgomento per il Canadair partito da Lamezia e schiantatosi sull’Etna Sarebbero due i dispersi e le ricerche sono continuate per tutta la notte

Ancora tanto sgomento per il Canadair partito da Lamezia e schiantatosi sull’Etna Sarebbero due i dispersi e le ricerche sono continuate per tutta la notte

Ieri un Canadair è precipitato dopo essersi schiantato alle pendici dell’Etna, nella zona di Linguaglossa, dove era in azione per contribuire allo spegnimento di un vasto incendio.
Non si hanno al momento notizie sull’equipaggio e sulle cause dell’incidente e le ricerche sono proseguite per tutta la notte alla ricerca dei due dispersi.
Il Canadair dei Vigili del Fuoco partito da Lamezia Terme aveva fatto da poco rifornimento in mare, nella zona davanti a Giarre, per poi riprendere l’operazione di spegnimento dell’incendio che si è sviluppato nella zona di monte Calcinera. Allo schianto, secondo alcuni testimoni presenti sul posto, ha fatto seguito un’esplosione, che ha causato un vasto rogo. Il canadair sarebbe precipitato a causa “dell’urto della carena contro la costa della montagna”.
Oggi per intensificare le ricerche saranno utilizzati anche dei droni, ieri il direttore della Protezione Civile, Salvatore Cocina aveva detto, “Ci sono state diverse esplosioni dopo che il Canadair è caduto. L’aereo è distrutto e i vigili del fuoco stanno cercando i due piloti (…) I due piloti sono della società Babcock che fornisce il servizio dei Canadair in Italia”.