Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SUNDAY 27 SEPTEMBER 2020

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Anche a Taurianova si tenta di praticare la “Truffa dello specchietto”, fate attenzione! Alcune testimonianze hanno segnalato dei tentativi di truffa con il metodo dello specchietto rotto, inventando una collisione per estorcere denaro

Anche a Taurianova si tenta di praticare la “Truffa dello specchietto”, fate attenzione! Alcune testimonianze hanno segnalato dei tentativi di truffa con il metodo dello specchietto rotto, inventando una collisione per estorcere denaro

C’è una delle truffe più note e anche molto efficace perché è come una rapina associata alla furbizia la quale avviene ai danni molto spesso di ragazzi al volante, magari alle prime volte, oppure di persone anziane. Ed è la cosiddetta “Truffa dello specchietto”.
Questa truffa è atterrata anche a Taurianova. Alcune testimonianze (tra i quali chi sta scrivendo) ha assistito a dei tentativi di truffa andati a male perché in presenza di testimoni e, in un caso si sono dati alla fuga con la coda in mezzo alle gambe.
Qual è il meccanismo? Delle persone a bordo di un auto fingono una collisione e si vede, come nel caso di Taurianova, un braccio che esce dal finestrino con in mano una bottiglia di plastica vuota con la quale danno un colpo all’automobile del povero malcapitato. Hanno di solito lo specchietto già rotto e asseriscono molto spesso, così come è capitato in alcune regioni italiane, prendono a male parole la vittima, lo tartassano per costringerlo a dargli i soldi per la riparazione. Evitando così alla vittima di ricorrere all’assicurazione e quindi vedersi aumentare la polizza.
Magari per pochi spiccioli siano 50 euro o giù di lì, preferiscono pagare subito, beneficiando così questi truffatori i quali una volta incassato il “premio della truffa”, si concentrano sulla prossima vittima.
A Taurianova è accaduto due mattine fa nei pressi di Via Cavour dove a bordo di un’automobile di colore scuro parcheggiata sul lato destro della strada, si è visto un uomo al passaggio di un’altra automobile tirare fuori il braccio con in mano una bottiglia di plastica, colpendo la macchina, alla vista di chi passava da quelle parti (il sottoscritto) è rimasto immobile per poi scappare via, mentre il povero malcapitato è sembrato che non si era nemmeno accorto.
L’altro episodio ieri in tarda mattinata in Via Diaz, dove alcuni testimoni hanno assistito al tentativo di truffa con delle persone a bordo di una Golf di colore scuro, ma andata a male per la presenza appunto dei testimoni che accortasi del tentativo li hanno costretti alla fuga.
Cerchiamo di stare attenti e quando magari siete stati coinvolti in questo giochetto della truffa, non pagate nulla, ma soprattutto avvisate immediatamente le forze dell’ordine perché in tre giorni due casi, si vede che sono in giro all’agguato contro la vittima di turno.
(GiLar)

Change privacy settings