Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), GIOVEDì 11 AGOSTO 2022

Torna su

Torna su

 
 

Al via ReSt@rts, un progetto per favorire l’accesso al credito nel bacino del Mediterraneo Il progetto, che dispone di un budget di oltre 1 milione di euro, vede la partecipazione di 9 organizzazioni da 6 paesi diversi che lavoreranno insieme allo sviluppo di uno strumento tecnologico innovativo, per migliorare l'incontro tra domanda e offerta di servizi per la nascita e la crescita di nuove imprese

Al via ReSt@rts, un progetto per favorire l’accesso al credito nel bacino del Mediterraneo Il progetto, che dispone di un budget di oltre 1 milione di euro, vede la partecipazione di 9 organizzazioni da 6 paesi diversi che lavoreranno insieme allo sviluppo di uno strumento tecnologico innovativo, per migliorare l'incontro tra domanda e offerta di servizi per la nascita e la crescita di nuove imprese

Il progetto ReSt@rts – ReinforcingMedMicrofinance Network System for Start-ups, co-finanziato dal programma europeo di cooperazione transfrontaliera con i Paesi del Mediterraneo ENI CBC MED 2014-2020, è stato ufficialmente presentato giovedì 2 dicembre presso la Cittadella Regionale di Catanzaro.
L’iniziativa favorisce il sostegno finanziario ai giovani e categorie vulnerabili solitamente non bancabili, per la promozione delle loro idee imprenditoriali, capitalizzando i risultati del precedente progetto MEDSt@rs, seguendo i principi della finanza etica e solidale.
Il progetto, che dispone di un budget di oltre 1 milione di euro, vede la partecipazione di 9 organizzazioni da 6 paesi diversi che lavoreranno insieme allo sviluppo di uno strumento tecnologico innovativo, per migliorare l’incontro tra domanda e offerta di servizi per la nascita e la crescita di nuove imprese.
Il progetto è guidato dalla Camera di Cooperazione Italo Araba e vede come partner la Regione Calabria e Federterziario per l’Italia, la Camera di Commercio di Achaia (Grecia), la Camera di Commercio di Sfax (Tunisia), LEADERSInternational (Palestina), la Camera di Commercio di Sidone e Sud del Libano (Libano), la Camera di Commercio di Cipro (Cipro), AgerSarl (Tunisia), e l’EuropeanCrowdfunding Network come partner associato.
La parte mattutina dell’evento è stata dedicata all’incontro istituzionale ufficiale e alla conferenza stampa. L’evento si è aperto col discorso di benvenuto delDott. Roberto Cosentino -Dirigente Generale Dipartimento Lavoro della Regione Calabria.
Come evidenziato dallaDott.ssa Annarita Lazzarini – Responsabile attuazione Garanzia Giovani per la Regione Calabria “La Regione ha accettato volentieri l’invito dalla Camera di Cooperazione Italo-Araba di far parte di questo nuovo progetto”. L’obiettivo della Regione Calabria è quello di trasferire la buona pratica sviluppata nell’ambito del programma Garanzia Giovani con il progetto “Yes I Start Up Calabria”.
Dopo l’introduzione ufficiale, la panoramica del programma e stata presentata dalDott. Vincent Ernoux, Coordinatore del Branch Office per il Mediterraneo occidentale del Programma ENI CBC MED, che ha sottolineato l’importanza del programma e del progetto: “Voi siete il ponte tra il passato e il futuro, restiamo in attesa di vostri risultati con molte aspettative”. Ernoux ha inoltre aggiunto che l’accesso ai finanziamenti per i giovani merita un trattamento molto specifico e impegnativo a causa del diverso approccio che richiedono i giovani, ma i risultati saranno di nuova ispirazione per i programmi futuri.
Discorso che è stato sostenuto parimenti dalla Project Manager del progetto dott.ssa Alessandra Feola che ha sottolineato ”L’obiettivo principale del progetto è aiutare la nascita di nuove imprese per giovani e donne che generalmente sono considerati come soggetti non bancabili e difficilmente hanno l’accesso al credito”.