Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), DOMENICA 03 MARZO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Violenza sessuale sulla nipote, arrestato 67enne La ragazzina era in vacanza con la nonna e il compagno di quest'ultima a Scalea, quando ha subito le attenzioni morbose dell'uomo

Violenza sessuale sulla nipote, arrestato 67enne La ragazzina era in vacanza con la nonna e il compagno di quest'ultima a Scalea, quando ha subito le attenzioni morbose dell'uomo
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

SCALEA (CS) – Si è conclusa nella tarda serata di ieri la brutta avventura di una bambina
romana 13enne in vacanza nell’alto tirreno cosentino, quando i Carabinieri
della Compagnia di Scalea (CS) l’hanno affidata ai genitori provenienti da
uno dei paesi dei Castelli romani.

Grazie per aver letto questo contenuto, continua a seguirci!!

La giovane era arrivata da pochi giorni in Calabria unitamente alla nonna e
al compagno di quest’ultima per trascorrere una breve vacanza al mare. Ieri
mattina, rimasta da sola a casa, la minore è stata avvicinata dal nonno
acquisito che, al termine di un articolato discorso, avrebbe tentato di
baciarla e di spogliarla, palpeggiandola ripetutamente.

La ragazza è riuscita a respingere le avances dell’uomo, si è chiusa in
camera e si è confidata con ad un’amica di scuola a Roma tramite un social
network: tale conversazione si sarebbe interrotta a seguito del ritorno
dell’uomo nella stanza. Immediatamente l’amica ha allertato la famiglia di
origine della minore che da Roma ha chiamato i Carabinieri di Scalea
chiedendo aiuto.

I militari dell’Arma, invitando la minorenne a far partire una chiamata al
numero di pronto intervento 112 e a lasciare la comunicazione aperta
all’insaputa del 67enne, sono riusciti a localizzarla e a raggiungerla
ponendo fine a quella che tutto sembra, tranne una serena vacanza al termine
degli impegni scolastici.

L’uomo è stato denunciato all’A.G. per violenza sessuale aggravata mentre la
minorenne, dopo aver passato un pomeriggio con i Carabinieri che sono
riusciti a rasserenarla grazie anche all’intervento degli assistenti
sociali, è stata accompagnata alla stazione ferroviaria dove ha incontrato
la propria famiglia per fare rientro a Roma.