Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), MERCOLEDì 17 APRILE 2024

Torna su

Torna su

 
 

“Uniti per il futuro” contro il nemico invisibile Le associazioni sportive e culturali della Piana di Gioia Tauro, in piena emergenza Coronavirus, lanciano una raccolta fondi per sostenere l’ospedale di Polistena - INFORMAZIONI SULLA DONAZIONE ALL'INTERNO DEL PEZZO

“Uniti per il futuro” contro il nemico invisibile Le associazioni sportive e culturali della Piana di Gioia Tauro, in piena emergenza Coronavirus, lanciano una raccolta fondi per sostenere l’ospedale di Polistena - INFORMAZIONI SULLA DONAZIONE ALL'INTERNO DEL PEZZO
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

di Carmelo Nicotera

È un nemico invisibile, silenzioso, subdolo quello che da mesi si è ormai tristemente insinuato nell’intimità del popolo italiano. L’emergenza Coronavirus, infatti, da Nord a Sud dello stivale italiano, ha completamente stravolto la quotidianità di una Nazione che, di punto in bianco, senza avere gli anticorpi necessari per contrastare uno scenario da incubo, è stata costretta ad adottare provvedimenti restrittivi per evitare il contagio di massa che ad oggi ha già mietuto tante, troppe vittime finite nella morsa del male senza aver la possibilità di scappare da un destino crudele. La stretta del Governo, il personale sanitario allo stremo, il lento incedere di bare che non potranno avere una degna sepoltura sono eventi che, oltre a causare lacrime che in lontananza nessuno può asciugare, impongono di stringersi in un’azione univoca per combattere tutti insieme la battaglia più dura degli ultimi tempi.

La Calabria, in virtù anche di un ritorno alle proprie radici di un numero sconsiderato di persone e di decenni di disinteresse dei rappresentanti della cosa pubblica in ambito di sanità, vive giorni concitati dal momento che il bollettino dei contagi ha iniziato a numerare una serie di casi di Covid-19, quadro angosciante soprattutto per l’assenza di infrastrutture e servizi che impedirebbero di fronteggiare in maniera incisiva le tante complicanze derivanti dalla minaccia chiamata Coronavirus. Le associazioni sportive e culturali della Piana di Gioia Tauro, però, in un momento storico che impone solo la convergenza di tutti i settori del sistema Italia verso un unico obiettivo, con l’intento di rafforzare le potenzialità dell’ospedale “Santa Maria degli Ungheresi” di Polistena, hanno lanciato una raccolta fondi per dare concretezza ad una solidarietà che, oggi più che mai, vuole rendere impermeabile un territorio dai rischi di questo virus che entra sotto traccia nello spirito, nell’anima e nel corpo di una persona.

L’Aida Onlus, dunque, in collaborazione con “Asd Team Bike Laureanese”, “Asd “Aida”, il gruppo “Presepe Bellantonese”, il “Cuore che sorride”, “Tango November” e gli “Amici del Lupo”, ha dato vita a questo importante progetto di coesione, aprendo inoltre alla possibilità di allargare la squadra di realtà del territorio che vogliano far parte di questa iniziativa, che con il sostegno di tutti potrà offrire una prospettiva maggiormente speranzosa nell’arginare l’avversario ostico, ma non imbattibile, che ci troviamo di fronte. Queste il pensiero unico dell’associazionismo pianigiano per spiegare l’idea messa in cantiere: «L’ospedale di Polistena – dichiarano i promotori dell’iniziativa – ha bisogno del nostro aiuto per l’acquisto di attrezzature medicali per il reparto di rianimazione, ma ha anche bisogno dell’aiuto di tutti. Ogni donazione fatta sarà fondamentale per VINCERE INSIEME». Rimaniamo a casa ma apriamo le porte ad un gesto d’amore nei confronti della nostra terra.

LE COORDINATE BANCARIE PER LA DONAZIONE

Intestazione: AIDA ONLUS
Codice Iban: IT-68-N-07601-16300-000077818896
Causale: uniti per il nostro futuro

VI INVITIAMO A DONARE