Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), MERCOLEDì 25 MAGGIO 2022

Torna su

Torna su

 
 

Tragedia in Calabria, si suicida finanziere, investigatore dell’inchiesta “Petrolmafie” Avrebbe dovuto testimoniare nel processo sugli affari della ‘ndrangheta vibonese nel settore degli idrocarburi

Tragedia in Calabria, si suicida finanziere, investigatore dell’inchiesta “Petrolmafie” Avrebbe dovuto testimoniare nel processo sugli affari della ‘ndrangheta vibonese nel settore degli idrocarburi

Triste tragedia a Pizzo Calabro, un maresciallo della Guardia di Finanza di 50 anni in servizio a Lamezia Terme si è suicidato con un colpo di pistola. Il cadavere è stato trovato questa mattina alle 12 circa in un appartamento nelle sue disponibilità. Sul posto le Forze dell’Ordine hanno eseguito le verifiche del caso. L’uomo era un investigatore dell’inchiesta Petrolmafie: era atteso oggi nel Tribunale di Vibo per il controesame nel processo sugli affari illeciti della ‘ndrangheta vibonese nel settore degli idrocarburi.
La Procura di Vibo ha disposto l’autopsia e avviate le indagini.