Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), MONDAY 30 NOVEMBER 2020

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Taurianova, zona arancione a nostra insaputa! Scionti, Marafioti e Ferraro attaccano duramente il sindaco Biasi

Taurianova, zona arancione a nostra insaputa! Scionti, Marafioti e Ferraro attaccano duramente il sindaco Biasi

Ad una settimana dal primo Consiglio Comunale – assise in cui abbiamo assistito al primo scempio di spartizioni di ruoli e di cariche (ad esempio, l’assurda divisione dell’ufficio di presidenza tra due consiglieri, cosa mai verificatasi prima) – la coalizione Taurianova Futura, attraverso i suoi consiglieri, ha a gran voce sollecitato il Sindaco e la sua Amministrazione a non sottovalutare l’espandersi rapido del covid-19 sul nostro territorio.
Nella riunione informale e straordinaria di sabato mattina, che ha visto confrontarsi maggioranza, minoranza e forze dell’ordine sui provvedimenti da attuare per contenere uno dei pochi focolai di cui siamo venuti a conoscenza, abbiamo inteso sostenere e condividere un pieno mandato al sindaco, al fine di agire tempestivamente se la situazione fosse precipitata.
Oggi invece, prendiamo atto che poco o niente è stato fatto per scongiurare la drammatica situazione in cui ci troviamo ora: siamo amareggiati dal constatare la superficiale gestione dell’emergenza covid-19, che ha portato Taurianova ad essere tra i primi comuni calabresi ad essere dichiarato “Zona Arancione”.
Ma la situazione era così grave? Cosa è successo in questo frangente, quali iniziative sono state prese per contenere la diffusione del contagio?
Giunge dunque come un fulmine a ciel sereno la decisione, assunta dal Presidente f.f. Spirlì, di limitare gli spostamenti e chiudere gli istituti scolastici del comune.
I cittadini taurianovesi si trovano pressoché disinformati circa la situazione attuale, senza che vi sia, da parte dell’attuale amministrazione comunale ed in netto contrasto con l’operato degli altri sindaci dei comuni pianigiani, una chiara e tempestiva comunicazione dei dati epidemiologici giornalieri e totali.
Oltre a provvedere ad un rapido ed approfondito aggiornamento quotidiano dei cittadini, l’amministrazione dovrebbe provvedere alla chiusura dei cimiteri nelle giornate dedicate alla commemorazione dei defunti, così come hanno provveduto a fare i sindaci delle cittadine vicine che oggi godono di una situazione epidemiologica migliore della nostra.
Riteniamo inoltre inopportuno che le vaccinazioni antinfluenzali vengano somministrate nello stesso luogo e nello stesso giorno per ben 180 cittadini: dobbiamo limitare al massimo qualsivoglia
occasione di assembramento, consigliando magari la distribuzione delle dosi presso i Medici di Medicina Generale (medici di famiglia).
Caro Sindaco, oggi più che mai, le ricordiamo che fornire complete e corrette comunicazioni istituzionali non è solo un suo obbligo ma anche un suo dovere per rassicurare tutti i cittadini, ed ottenere unità sociale e collaborazione per contenere la diffusione della pandemia.
A prescindere dal colore politico, la crisi che nuovamente sta emergendo, evidenzia il ruolo necessario del Sindaco come prima àncora politica, amministrativa, etica ed identitaria delle proprie comunità, carica che funge da anello di congiunzione di una comunità che improvvisamente diventa vulnerabile.
Questo è il tempo per fronteggiare la straordinarietà, non per discutere dell’ordinarietà: tornerà presto il momento opportuno per ripensare l’organizzazione territoriale della nostra Taurianova.
Oggi, caro Sindaco, vogliamo notizie vere, serie, certificate; oggi necessitiamo di scelte tempestive e coraggiose.
Ne abbiamo bisogno per tutelare il bene più grande, la nostra salute, la nostra vita.
I CONSIGLIERI COMUNALI
FABIO SCIONTI SIMONE MARAFIOTI RAFFAELLA FERRARO

Change privacy settings