Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), VENERDì 01 MARZO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Taurianova, team donne rafforza squadra legale Comune Entusiasta il sindaco Scionti: “Hanno vinto grazie al loro curriculum e alla loro esperienza lavorativa. È andata avanti la meritocrazia!”

Taurianova, team donne rafforza squadra legale Comune Entusiasta il sindaco Scionti: “Hanno vinto grazie al loro curriculum e alla loro esperienza lavorativa. È andata avanti la meritocrazia!”
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

di Nelly Dogali

Grazie per aver letto questo contenuto, continua a seguirci!!

Il team dei legali del Comune di Taurianova si amplia e si apre alle novità. A seguito di procedura selettiva varata dall’amministrazione comunale, infatti, sono state sottoscritte quattro nuove convenzioni per aggiungere personale al Servizio Affari Legali del Comune. Lo scopo, nell’idea elaborata dagli uomini del governo cittadino, è garantire un’adeguata difesa tecnica all’ente e fornire assistenza in materia legale in tutte le controversie giudiziarie. In modo da agevolare i professionisti più giovani e farli partecipare a cause importanti sono stati assunti due avvocati senior e due junior senza gravare ulteriormente sulle casse del Comune. Le figure junior avranno al loro fianco figure con più esperienza e, inoltre, avranno la possibilità di mettere le mani in pasta ed inserirsi in un contesto più importante. Con queste motivazioni, il primo cittadino Scionti ha chiarito gli aspetti che nelle settimane scorse avevano fatto storcere il naso sulla distinzione tra categorie professionali. I candidati sono stati valutati in base al curriculum e a risultare vincitrici sono state quattro donne: l’avvocato junior Alessandra Maria Arconti del Foro di Reggio Calabria, abbinata all’avvocato senior Antonella Smiriglia del Foro di Patti e l’avvocato Maria Angela Pricoco, abbinata all’avvocato Vincenzina Mandaglio, entrambe del Foro di Palmi. Fiero il sindaco Scionti: “Hanno vinto grazie al loro curriculum e alla loro esperienza lavorativa. È andata avanti la meritocrazia!”.