Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SABATO 25 MAGGIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Taurianova, scritta una bella pagina di cultura con la donazione dei libri del prof. Pasquale Gerace Oggi ricorre il centenario della nascita del professore Gerace e la famiglia ha donato circa 800 volumi alla Biblioteca Comunale, soddisfatta l'Amministrazione Comunale

Taurianova, scritta una bella pagina di cultura con la donazione dei libri del prof. Pasquale Gerace Oggi ricorre il centenario della nascita del professore Gerace e la famiglia ha donato circa 800 volumi alla Biblioteca Comunale, soddisfatta l'Amministrazione Comunale

Di GiLar

Una bella pagina di cultura è stata scritta a Taurianova perché quando si donano dei libri, è sempre una condizione culturale fondamentale che arricchisce il patrimonio di una città.
I libri, circa ottocento volumi appartenuti al prof. Pasquale Gerace, sono stati donati alla Biblioteca Comunale di Taurianova e l’Amministrazione Comunale ne ha preso atto con la delibera n. 80 del 8 giugno 2023, a seguito dell’istanza degli eredi in quali hanno manifestato tale volontà di donare un pezzo di cultura al servizio della città e dei cittadini.
Chi è stato il prof. Gerace, si legge nella delibera che terminate le scuole Elementari e Medie e poi all’Istituto Magistrale di Reggio Calabria, si iscrive all’Università “L’Orientale” di Napoli, “dove, con molti sacrifici ed il sostegno economico del padre falegname e dei fratelli che lo supportano, il 22 febbraio 1952 consegue la Laurea in Lingue, Letterature ed Istituzioni Europee con specializzazione in Francese”.
Dopo aver partecipato al Concorso Magistrale, inizia la sua lunga carriera di docente in diverse scuole mentre porta contemporaneamente avanti gli studi universitari.
Ha insegnato alla “Scuola Media “Giovanni Pascoli” di Taurianova, dove per quattro anni ricopre anche i ruoli di Vicepreside e, successivamente, di Preside. Si sposta poi al Liceo Classico Statale “Vincenzo Gerace” (all’epoca Liceo Ginnasio), dove insegna per oltre vent’anni lingua e letteratura francese e ricopre i ruoli di Collaboratore e Vicepreside. Intanto, nel 1956 nasce la prima figlia, Maria Concetta, e nel 1964 la seconda, Francesca. Svolge anche un periodo di insegnamento presso l’Istituto Commerciale di Polistena e qui, nel 1988, conclude la sua carriera di docente presso il Liceo Statale “Giuseppe Rechichi” (all’epoca Istituto Magistrale “Giuseppe Renda”), ricevendo un riconoscimento accademico per il suo lungo lavoro di insegnamento. Durante tutto il periodo dell’insegnamento, inoltre, elargisce lezioni private a studenti di qualunque ordine e grado, seguendo anche diversi ragazzi nel percorso universitario curandone la stesura delle Tesi sia in lingua francese che spagnola. Dopo il pensionamento si dedica completamente alle sue passioni e soprattutto ai quattro nipoti tanto amati, dei quali seguirà pedissequamente i percorsi scolastici diventando il loro punto di riferimento e maestro di vita”.
Ha inoltre scritto tantissime poesie, novelle, romanzi in lingua italiana e soprattutto francese, diari dettagliati della sua vita, raccolte dei suoi pensieri, esprimendo la precisa volontà di non divulgare o pubblicare alcuno dei suoi scritti.
Appassionato anche di politica ma mai attivista, ha composto racconti in chiave satirica sui vari personaggi che hanno caratterizzato la politica italiana.
Oggi, 9 giugno si celebra il centenario della sua nascita e l’Amministrazione Comunale nel ringraziare tutta la famiglia per la preziosa donazione avuta, un patrimonio librario di grande spessore, l’ha celebrato nella Casa Municipale.
Tale donazione, importante e culturalmente fondamentale, “andrà ad impreziosire la Biblioteca Comunale, attraverso l’istituzione di una precisa sezione dedicata alla letteratura francese”.
E il tutto affinché il ricordo del prof. Pasquale Gerace “venga condiviso a tutta la comunità”.