Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), DOMENICA 25 FEBBRAIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Taurianova, Raffaele Scarfò dalla parte dei lavoratori Avr Il consigliere comunale si sofferma sui ritardi nel pagamento degli stipendi. Frecciata al sindaco Scionti per la gestione della vicenda

Taurianova, Raffaele Scarfò dalla parte dei lavoratori Avr Il consigliere comunale si sofferma sui ritardi nel pagamento degli stipendi. Frecciata al sindaco Scionti per la gestione della vicenda
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Riceviamo e pubblichiamo

Grazie per aver letto questo contenuto, continua a seguirci!!

Mi tocca constatare un’altra serie di ritardi che stanno alimentando il malumore e il rammarico dei lavoratori AVR non solo per i nostri concittadini ma anche per diversi lavoratori di molti paesi della Città Metropolitana. Il problema secondo le organizzazioni sindacali pare sia da addebitarsi ad una morosità di alcuni enti committenti per diversi milioni di euro tali da non poter garantire la regolarità del pagamento degli stipendi. Il nostro Comune a detta del Sindaco Scionti pare sia in regola con i pagamenti con l’azienda. Ma quello che mi lascia stupito è la grande dignità di queste persone che nonostante si vedano depauperati per l ‘ennesima volta dalla mancanza di stipendio ormai da più di tre mesi, garantiscono con grande senso del dovere il servizio in modo egregio in tutto il paese di Taurianova, nonostante le attivazioni da parte dei lavoratori attraverso le rappresentanze sindacali dello stato di agitazione, conciliazione e raffreddamento come previsto dalla normativa vigente.

Quello che mi lascia invece amareggiato è la superficialità con la quale il Sindaco Scionti in occasione dell’ultimo consiglio comunale ad una mia legittima e preoccupante richiesta di chiarimenti della situazione dei nostri lavoratori AVR, mi rispondeva che il ritardo era dovuto ad un problematica relativa a delle fatturazioni. Caro sindaco e consigliere della Città Metropolitana di Reggio Calabria, lei lo sa che i nostri lavoratori sono costretti a lavorare con mezzi fatiscenti nemmeno corrispondenti e conformi ai criteri Euro 6? Quali criteri di sicurezza per la propria incolumità per i nostri lavoratori? Lo sa sindaco che tipo di contratti hanno i nostri lavoratori? Sta vigilando se tutto questo corrisponda in maniera dettagliata al Capitolato d’appalto?

Me lo auguro perché la situazione non è più sostenibile da parte dei lavoratori. Questi ritardi che da mesi si ripetono in modo ciclico si ripercuotono in maniera devastante su alcuni nostri lavoratori , chi monoreddito, chi con mutui alle spalle e chi con gravi difficoltà economiche”. Purtroppo, loro malgrado è diventato impossibile andare avanti così.
Il servizio però deve andare avanti non si può fermare, altrimenti il nostro primo cittadino come fa ad andare a ritirare i premi come miglior Comune riciclone.

No, mi spiace ma non è così che si sta dalla parte dei lavoratori. Mi auguro che la situazione si possa ripristinare e che al più presto ritorni alla normalità, auspicando immediatamente una tavola rotonda fra azienda , città Metropolitana e politica in modo tale che anche i lavoratori AVR di Taurianova possano tornare in una tranquilla e equilibrata normalità. Perché il lavoro non è solo in funzione della sopravvivenza, ma è una parte fondamentale della persona umana e del suo stare nel mondo con se stessi.