Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SUNDAY 01 AUGUST 2021

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Taurianova, Lazzaro e Prestileo (FdI), commissioni consiliari, “delusi dal comportamento della maggioranza” Ci saremmo anche aspettati un intervento a nostra tutela da parte del Presidente del Consiglio Comunale che, invece di incarnare il ruolo istituzionale che ricopre e cioè di figura istituzionale super partes, ha acconsentito senza proferire parola a tutto ciò che la maggioranza decideva

Taurianova, Lazzaro e Prestileo (FdI), commissioni consiliari, “delusi dal comportamento della maggioranza” Ci saremmo anche aspettati un intervento a nostra tutela da parte del Presidente del Consiglio Comunale che, invece di incarnare il ruolo istituzionale che ricopre e cioè di figura istituzionale super partes, ha acconsentito senza proferire parola a tutto ciò che la maggioranza decideva

Dopo quanto accaduto durante la seduta per l’insediamento delle commissioni consiliari in data 12/5/2021, abbiamo sentito l’obbligo di intervenire soprattutto per il “rispetto” che siamo abituati a portare sia al nostro elettorato ma soprattutto a Tutta la Comunità che in un certo qual modo rappresentiamo. Per determinati motivi di salute comunicati per tempo all’attuale maggioranza, non abbiamo potuto essere presenti alla seduta per l’insediamento delle commissioni consiliari ma, precisiamo che di tale assenza entrambi abbiamo dato per tempo comunicazione, a differenza di quanto sostenuto da un consigliere di maggioranza, mostrando nell’occasione di disconoscere quella che è la realtà dei fatti e dunque parlando senza cognizione, e spingendosi addirittura oltre, fino ad accusarci di non aver voluto partecipare alla stessa seduta. In realtà solo qualche ora prima (si si avete letto giusto!) è pervenuto un messaggio con le procedure da seguire per essere collegati e dunque virtualmente presenti. Sinceramente avremmo preferito un contenuto diverso del messaggio soprattutto conoscendo i motivi dell’assenza. Non comprendiamo invece cosa abbia spinto la maggioranza ad essere stata cinica nel proseguire dritta nonostante non vi fosse alcun limite temporale per la costituzione delle commissioni consiliari e soprattutto nonostante i diversi inviti fatti dai colleghi consiglieri di minoranza (che ringraziamo per la sensibilità dimostrata). Ciò che però ci ha maggiormente deluso è l’atteggiamento poco rispettoso nei confronti di un gruppo consiliare che si è speso tanto nel turno di ballottaggio a favore proprio della stessa maggioranza. Non vogliamo pensare che l’esigenza delle nomine abbia preso il sopravvento sulla ragione perché la delusione sarebbe grande anche perché è stata rinviata la nomina del vicepresidente di ben tre commissioni! Eppure sulle nomine nessuna proposta è stata mai avanzata da Fratelli d’Italia. Ci saremmo anche aspettati un intervento a nostra tutela da parte del Presidente del Consiglio Comunale che, invece di incarnare il ruolo istituzionale che ricopre e cioè di figura istituzionale super partes, ha acconsentito senza proferire parola a tutto ciò che la maggioranza decideva. Concludiamo esprimendo rammarico per il modus operandi tenuto nell’occasione da parte della maggioranza, che sicuramente non rientra nei nostri canoni, e speriamo vivamente che in futuro ogni consigliere adotti un comportamento etico adatto al ruolo che ricopre. Di fronte a problemi di salute, riteniamo che la politica venga in secondo piano. Avremmo apprezzato che la stessa maggioranza si fosse resa più “umana “e meno refrattaria alle nostre serie motivazioni che ci impedivano di partecipare ai lavori consiliari.
Avendo una volontà politica di collaborazione costruttiva, nonostante la gravità dell’accaduto, auspichiamo che da questo spiacevole episodio la maggioranza possa farne tesoro affinché simili situazioni non si verifichino nuovamente.