Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), GIOVEDì 13 GIUGNO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Taurianova, La Scuola “Contestabile” ancora una volta sul “podio” Dopo l' Astronomia e i Giochi matematici, ora è il turno della Dama, un progetto proposto alle scuole dalla Federazione Italiana Dama che i docenti hanno accolto con entusiasmo riuscendo a coinvolgere gli alunni di tutte le classi della scuola media di Taurianova e di San Martino

Taurianova, La Scuola “Contestabile” ancora una volta sul “podio” Dopo l' Astronomia e i Giochi matematici, ora è il turno della  Dama, un progetto proposto alle scuole dalla Federazione Italiana Dama che i docenti hanno accolto con entusiasmo riuscendo a coinvolgere gli alunni di  tutte le classi della scuola media di Taurianova e di San Martino

Un anno di “successi” per gli alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado N. Contestabile, dell’ IC” F.Sofia Alessio-N. Contestabile di Taurianova diretto dalla dott. ssa Emanuela Cannistrà.
Dopo l’ Astronomia e i Giochi matematici, ora è il turno della Dama, un progetto proposto alle scuole dalla Federazione Italiana Dama che i docenti hanno accolto con entusiasmo riuscendo a coinvolgere gli alunni di tutte le classi della scuola media di Taurianova e di San Martino: DAMA, LO SPORT DELLA MENTE.
Il prof. Cosimo Ciappina, docente di Scienze motorie e sportive e referente del progetto, con la collaborazione della collega prof. ssa Fabiola Ciminello e dei docenti di Matematica, ha organizzato tutta una serie di fasi preparatorie alla gara d’Istituto che si è svolta sabato 25 Marzo presso il plesso Contestabile, grazie anche al supporto della Vice-preside e Responsabile di plesso, prof.ssa Stefania Sorace.
I 6 vincitori hanno avuto l’accesso alla fase finale regionale, divisi in due squadre:
1) Gioele Ammendola, 3A
Giuseppe Galluccio, 3E
Stefano Loprete, 3B
2) Francesco Demarte, 2E
Francesco Di Giorgio, 2E
Alice Ierino’, 1C.
Sabato 1 Aprile le due squadre hanno gareggiato a Reggio Calabria, Circolo Tennis Polimeni, conquistando il terzo e il quinto posto e dimostrando grande padronanza, massima concentrazione e spirito di competizione.
Meritata medaglia di bronzo, dunque, per i piccoli campioni Ammendola, Galluccio e Loprete, che potranno accedere alla fase nazionale di MISANO ADRIATICO (RN ).
Il gioco della Dama educa al rispetto delle regole e dell’avversario, guida l’alunno all’espressione delle proprie potenzialità, promuovendo il rafforzamento dell’autostima, migliora la relazione sociale, allena le capacità logiche e sollecita l’attività motoria di base, necessaria anche per un “damista”, stimolando le qualità coordinative, in particolare la fantasia motoria e l’anticipazione motoria.
Questa è la scuola che fa la differenza!
È quello sguardo “oltre” che permette di raggiungere traguardi, verificando sul campo conoscenze, abilità e competenze.