Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), DOMENICA 03 MARZO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Taurianova “Capitale italiana del libro 2024”, lo dichiara il sottosegretario Durigon che lo “apprende” da Biasi In attesa dell'ufficialità da parte del ministro della cultura Gennaro Sangiuliano, speriamo, soprattutto per la città di Taurianova, che tale uscita risulterà attendibile e di buon auspicio

Taurianova “Capitale italiana del libro 2024”, lo dichiara il sottosegretario Durigon che lo “apprende” da Biasi In attesa dell'ufficialità da parte del ministro della cultura Gennaro Sangiuliano, speriamo, soprattutto per la città di Taurianova, che tale uscita risulterà attendibile e di buon auspicio

Ieri in tarda serata, nel bel mezzo della manifestazione canora qual è il Festival di Sanremo, dove le note si intrecciano con le emozioni e sui social si catapultano una pletora di esperi culturali (per ogni occasione) di musica, si legge in alcuni post social giornalistici che Taurianova sarebbe la nuova “Capitale italiana del libro” per il 2004. La cosa ci ha fatto subito piacere e ne siamo stati anche contenti di questa lieta notizia che rende preziosa culturalmente la città di Taurianova. Ma manca ancora l’ufficialità da parte del Ministro Sangiuliano.
Alcune testate giornalistiche hanno riportato una nota di un’agenzia giornalistica in cui si leggeva che il sottosegretario al lavoro, leghista, Claudio Durigon dichiarava che “Apprendo dal sindaco Roy Biasi che la sua città, Taurianova, sarà la Capitale del Libro 2024. Una bellissima notizia, un segnale positivo di riscatto per tutta la Calabria”. Molti hanno definito la notizia come una sorta di “anticipazione” e una “decisione” già presa ancor prima delle fonti ufficiali ministeriali. Facendo addirittura le congratulazioni “e buon lavoro al sindaco Biasi che sono certo saprà fare un ottimo lavoro per portare avanti un progetto straordinario nella sua Taurianova”. La domanda è, sarà vero? Speriamo vi
Noi ovviamente speriamo che Taurianova riesca ad avere la meglio sulle altre quattro finaliste che ricordiamo sono Grottaferrata, San Mauro Pascoli, Tito e Trapani, e che immaginiamo saranno “contenti” di questa anticipazione del sottosegretario Durigon, se di “anticipazione” si tratti perché francamente la questione a noi un po’ suona strana. Ma sperare e sognare non costa nulla, anzi a volte è necessario per ambire a traguardi migliori per la città specie quando si tratta di iniziative culturali che riguardano la lettura, impreziosendo un territorio.
Anche noi attendiamo l’ufficialità così come il sindaco di Taurianova Roy Biasi e speriamo di darne la notizia confermata (direttamente) dal ministro della cultura Gennaro Sangiuliano.
(GiLar)

Grazie per aver letto questo contenuto, continua a seguirci!!