Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), VENERDì 12 APRILE 2024

Torna su

Torna su

 
 

Spaccio di droga, un ragazzo di 19 anni finisce agli arresti domiciliari a Bagnara Calabra In particolare, alla vista dei militari, il giovane gli voltava le spalle e nell’allontanarsi tentava a disfarsi di alcuni involucri che deteneva in tasca, gettandoli ai piedi di un albero

Spaccio di droga, un ragazzo di 19 anni finisce agli arresti domiciliari a Bagnara Calabra  In particolare, alla vista dei militari, il giovane gli voltava le spalle e nell’allontanarsi tentava a disfarsi di alcuni involucri che deteneva in tasca, gettandoli ai piedi di un albero

I Carabinieri della Stazione di Bagnara Calabra hanno arrestato un diciannovenne del posto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Tutto si svolgeva nel pieno centro cittadino, dove il giovane è stato sorpreso in compagnia di un minorenne con alcune dosi di marijuana. In particolare, alla vista dei militari, il giovane gli voltava le spalle e nell’allontanarsi tentava a disfarsi di alcuni involucri che deteneva in tasca, gettandoli ai piedi di un albero. Il movimento repentino non è sfuggito agli uomini dell’Arma che lo hanno fermato, e una volta perquisito, lo hanno trovato in possesso di 3 dosi di marijuana pronte per essere vendute nonché oltre 150 euro in contanti.
La successiva perquisizione domiciliare permetteva di rinvenire all’interno dell’abitazione ulteriore sostanza stupefacente suddivisa in 9 dosi.
A seguito dell’udienza di convalida il giovane bagnarese è stato sottoposto agli arresti domiciliari.
L’episodio evidenzia, ancora una volta, l’attenzione dell’Arma nell’ambito delle attività di prevenzione e repressione dei reati in materia di spaccio e detenzione di stupefacenti. Si ricorda infatti, l’arresto di qualche giorno fa di un soggetto che a Roccella Jonica aveva violato le norme sugli stupefacenti.
Il procedimento è attualmente nella fase delle indagini preliminari e per l’indagato vale il principio di non colpevolezza sino alla sentenza definitiva.