Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SABATO 16 OTTOBRE 2021

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Secondo la Coldiretti l’agriturismo regionale è in crescita

Secondo la Coldiretti l’agriturismo regionale è in crescita

”Crescono le presenze (+ 10%) e l’acquisto dei prodotti tipici (+47%) nei punti vendita presso le strutture agrituristiche. Si attende una conferma nel mese di settembre con vendemmia e raccolta dei funghi”.

Secondo la Coldiretti l’agriturismo regionale è in crescita

”Crescono le presenze (+ 10%) e l’acquisto dei prodotti tipici (+47%) nei punti vendita presso le strutture agrituristiche. Si attende una conferma nel mese di settembre con vendemmia e raccolta dei funghi”.

 

(ASCA) Catanzaro – ”Crescono le presenze (+ 10%) e l’acquisto dei prodotti tipici (+47%) nei punti vendita presso le strutture agrituristiche. Si attende una conferma nel mese di settembre con vendemmia e raccolta dei funghi”.

Lo rende Nota la Coldiretti Calabria.

”Se la buona tavola e l’aria buona e all’aperto sono le ragioni principali per scegliere l’agriturismo, sempre piu’ spesso – afferma Pietro Molinaro, presidente Coldiretti Calabria- insieme a questi ”appeal” sono offerti programmi ricreativi come l’equitazione, il tiro con l’arco, il trekking mentre in molti agriturismi non mancano attivita’ culturali come la visita di percorsi archeologici o naturalistici con lunghe passeggiate nei boschi e la partecipazione alle iniziative offerte nel territorio. Nei quasi trecento agriturismi calabresi che continuamente migliorano il loro standard qualitativo – continua Molinaro – da un primo resoconto abbiamo verificato che sono state registrate presenze per circa il 10% in piu’ rispetto all’anno precedente. Ma la parte del leone e che ha registrato un vero e proprio boom e’ stato l’acquisto delle produzioni della filiera agricola ed agroalimentare della Calabria presso i punti vendita degli agriturismi che sempre in numero maggiore si identificano con il marchio ”Campagna Amica” dove e’ stato segnato un aumento degli acquisti del 47%. ”Una vittoria del prodotto legato al territorio -chiosa Molinaro – una opportunita’ per conoscere non solo il prodotto ma anche la storia, la cultura e le tradizione”.