Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), MERCOLEDì 17 LUGLIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Scandalo cimitero Cittanova, Fdl: “Abbiamo il sindaco eroe! Peccato che per anni ha coperto tutto” L'affondo pesante del partito della premier Meloni al primo cittadino Cosentino

Scandalo cimitero Cittanova, Fdl: “Abbiamo il sindaco eroe! Peccato che per anni ha coperto tutto” L'affondo pesante del partito della premier Meloni al primo cittadino Cosentino

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Circolo “Pino Rauti” – Cittanova (R.C.)

IL NUOVO EROE!

Abbiamo inteso intervenire in ritardo sulla triste e preoccupante vicenda cimiteriale che ha scosso le coscienze di tutti i cittadini, con l’ntento di ascoltare e/o leggere i vari comunicati sia dell’attuale maggioranza che della minoranza.
Una corsa ad attribuirsi per primi il primato di essere rispettosi della legge e di aver contribuito, disconosciamo come, ad alzare quel velo che era calato su presunti “comportamenti” poco chiari posti in essere da taluni presso il cimitero cittadino.
Peccato che tutto ciò, a nostro parere, è giunto in notevole ritardo rispetto alla brillante operazione “Aeternum” da parte della Magistratura e dei Carabinieri, ai quali intendiamo manifestare il nostro apprezzamento, sostegno e gratitudine, che ha aperto uno spaccato su un presunto malaffare.
Operazione che ha coinvolto operatori economici, dipendenti comunali ed un assessore dell’attuale maggioranza, oggi autosospeso (!).
Fermo restando il diritto alla difesa da parte di ognuno degli indagati, non possiamo sottrarci dall’evidenziare alcune “inesattezze” e “comportamenti” politici poco chiari da parte del Sig. Sindaco nel rilasciare interviste e comunicati sulla TERRIFICANTE VICENDA CIMITERIALE, che ci fanno pensare, sbagliando, che la nostra cittadina ha un nuovo “eroe”!, ove la legalità è “cosa sua” e sola sua, o al massimo di qualche gruppo politico che lo sostiene.
Infatti, nell’ascoltare o leggere i comunicati/interviste diramati dal Sig. Sindaco, sorge spontaneo domandarsi come mai lo stesso, pur attivando “..in questi anni azioni incisive tese a ripristinare adeguate condizioni di legalità in un settore particolarmente delicato…” , ed in possesso , a suo dire, degli atti amministrativi inerenti il cimitero e di una “rendicontazione” dallo stesso contabilizzata, invece di sporgere denuncia all’Autorità compente al fine di sradicare qualsiasi comportamento illegale ha preferito assumere, dapprima forse, il ruolo di “mediatore” tra le parti coinvolte, chiedendo loro di procedere a versare le somme economiche dovute al Comune.
Non solo, pur avendo avuto modo di “contabilizzare” l’ammanco, a seguito di presunti comportamenti caratterizzati da una gravità unica, nulla sembra aver fatto per trasferire ad altro settore il personale “sospettato” tanto meno ad attivare i dovuti procedimenti disciplinari.
Altro che “..riportare la gestione dei servizi cimiteriali ad una conduzione di trasparenza e legalità, restituendo alla comunità cittanovese la dovuta fiducia..”.
Cosi come, lascia basiti, almeno sembra, quanto affermato dal Sig Sindaco, ovvero nel non avere proceduto ad esporre denuncia alle Autorità competenti, esponendo quanto di sua conoscenza solo durante un interrogatorio della P.G., perché temeva per la sua incolumità.
A tal proposito sorge spontaneo un dubbio, quello in cui il Sig Sindaco, nella lunga permanenza al Comune, potrebbe essere, forse, a conoscenza di altre “situazioni gravi” e/o di “comportamenti di particolare gravità” che lo stesso potrebbe non portare all’attenzione delle Autorità competenti per paura della sua incolumità .
Un “eroe” senza coraggio?……forse.
Nella speranza che lo stesso non confonda il coraggio, fondamentale per chi ha inteso proporsi a svolgere il ruolo di primo cittadino, con l’arroganza, con il chiacchiericcio da marciapiede e con lo sparlare, che sistematicamente vengono posti in essere dallo stesso.
Ecco perchè invitiamo il Sig Sindaco ad avere, almeno per una volta, il coraggio di denunciare e porre all’attenzione delle forze dell’ordine eventuali altre situazioni di particolari gravità che potrebbero essere di propria conoscenza, se ci sono, altrimenti qualsiasi comunicato o intervista successiva alle azioni della Magistratura è solo passarella.

Orbene, considerata la “delicata” situazione in cui versa l’attuale maggioranza, con alcuni dipendenti e qualche assessore indagati, nell’attesa che le posizioni dei singoli vengano chiarite, consigliamo vivamente al Sig Sindaco e all’intera maggioranza di rassegnare le dimissioni.

Il circolo di FDI “Pino Rauti”
di Cittanova