Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), DOMENICA 03 MARZO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Rizziconi, Regione non paga casa di riposo dal 2010 Denuncia pubblica del Sindacato Unitario Lavoratori

Rizziconi, Regione non paga casa di riposo dal 2010 Denuncia pubblica del Sindacato Unitario Lavoratori
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Lunedì 26 Giugno alle ore 17,30, si è tenuta la riunione, richiesta dalla Segreteria Regionale del SULPI, con i vertici della Casa di Riposo di Rizziconi. Erano presenti per la parte datoriale la Direttrice Sig.na Albanese Maria, l’Avvocato e il Commercialista, la parte sindacale rappresentata dal Segretario Regionale del SULPI, la Rappresentante Sindacale Aziendale e una delegazione di lavoratrici e lavoratori. L’argomento trattato è stato quello attinente i debiti della Fondazione nei confronti dei propri dipendenti (ad oggi rimangono insoluti 16 stipendi) e del possibile piano di rientro dal debito da attuare nel prossimo futuro. Si è fatta luce sui crediti vantati dalla Casa di Riposo nei confronti dell’ASP di Reggio Calabria e della Regione Calabria. Da subito, la parte datoriale, ha comunicato che la transazione fatta sul decreto ingiuntivo n. 187/2013, relativo a prestazioni rese nelle annualità 2010/2011 per un importo di € 485.621,78, comprensivi del 50% degli interessi maturati, non è stato ancora bonificato nelle casse della Fondazione. Inoltre, si è avuto notizia di ulteriori crediti vantati per gli anni 2012/2013 e 2014 per una somma di € 564.000,00 oltre interessi maturati. Invece, l’ASP di Reggio Calabria ha saldato tutto il 2014 ed i primi 2 mesi del 2015, lasciando in sospeso le mensilità da Marzo a Giugno nell’attesa della fatturazione elettronica.
Sulla base degli alementi acquisiti e, nel prendere atto della disponibilità a pagare da parte della Direzione della Fondazione, il SULPI assieme a una delegazione di lavoratori, ha deciso di formare un presidio presso gli uffici della Regione Calabria in data 02 Luglio 2015 a partire dalle ore 9,30, per chiedere l’immediato pagamento delle somme oggetto della Transazione e Liquidazione del Decreto Ingiuntivo n. 187/2013 per un importo di €485.621,78, precisando che su tale importo la Fondazione ha rinunciato al 50% degli interessi maturati, con l’impegno della Regione a pagare nei 15 giorni successivi alla transazione. È trascorso oltre un mese ma il Dipartimento 6 della Regione Calabria non ha ancora mantenuto questo impegno costringendo i lavoratori a una sofferenza unica al di fuori di qualsiasi sopportazione.

Grazie per aver letto questo contenuto, continua a seguirci!!

REGIONE CALABRIA
IL SEGRETARIO GENERALE S.U.L.P.I.
Giuseppe Gentile