Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SABATO 20 AGOSTO 2022

Torna su

Torna su

 
 

“Rialzati San Giorgio” interviene sulla grave situazione dell’Ospedale di Polistena Al momento l’Ospedale di Polistena rappresenta l’unico presidio ospedaliero di un vasto territorio ed è impensabile che la cronaca quotidiana riferisce della possibile chiusura del Reparto di Rianimazione oltre che all’avvenuto smantellamento di altri Reparti che storicamente rappresentavano la punta di diamante della sanità regionale

“Rialzati San Giorgio” interviene sulla grave situazione dell’Ospedale di Polistena Al momento l’Ospedale di Polistena rappresenta l’unico presidio ospedaliero di un vasto territorio ed è impensabile che la cronaca quotidiana riferisce della possibile chiusura del Reparto di Rianimazione oltre che all’avvenuto smantellamento di altri Reparti che storicamente rappresentavano la punta di diamante della sanità regionale

Di seguito il testo della lettera al governatore della Calabria Roberto Occhiuto:

Egregio Presidente della Regione Calabria
appare molto preoccupante la situazione del Nosocomio di Polistena e, come Gruppo Consiliare del Comune di
San Giorgio Morgeto, assumiamo la posizione di Consiglieri Comunali a favore della battaglia sociale portata avanti
da tutti i Sindaci della Piana di Gioia Tauro notando l’assoluto silenzio della Nostra Amministrazione Comunale a
guida Salvatore Valerioti.
Al momento l’Ospedale di Polistena rappresenta l’unico presidio ospedaliero di un vasto territorio ed è
impensabile che la cronaca quotidiana riferisce della possibile chiusura del Reparto di Rianimazione oltre che
all’avvenuto smantellamento di altri Reparti che storicamente rappresentavano la punta di diamante della sanità
regionale.
Siamo certi di esprimere, a nome di tutti i Cittadini Sangiorgesi, la vicinanza a chi, in queste ore, sta conducendo
delle serrate trattative con la Regione Calabria ed il Commissario dell’ASP Di Reggio Calabria per scongiurare ciò
che appare molto probabile e cioè il possibile stop dei ricoveri.
Al Presidente della Regione Calabria, al Commissario dell’ASP di RC, chiediamo anche per conto dei Cittadini
Sangiorgesi, di considerare il Nosocomio di Polistena un’urgenza assoluta nonché di prevedere che, in meno di un
mese, i Nostri Centri saranno invasi dagli emigrati e la carenza di personale ospedaliero potrebbe perfino scatenare
anche un’emergenza sociale.
Ci sentiamo di esprimere, infine, vicinanza al Sindaco di Polistena Michele Tripodi, che da anni sta conducendo
una battaglia sociale e di civiltà non solo per la Sua Comunità ma per il diritto alla salute pubblica di ogni singolo
cittadino.
Certi di aver reso un utile contributo porgiamo a nome della Comunità di San Giorgio Morgeto i più
Cordiali Saluti