Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), MERCOLEDì 12 GIUGNO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Reggio, Scura dà buca al Consiglio comunale Arcadi (Coordinatore Cittadino F.I.G. Reggio Calabria): “Atteggiamento irrispettoso da parte del Commissario Scura nei confronti della cittadinanza”

Reggio, Scura dà buca al Consiglio comunale Arcadi (Coordinatore Cittadino F.I.G. Reggio Calabria): “Atteggiamento irrispettoso da parte del Commissario Scura nei confronti della cittadinanza”
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Di seguito il comunicato diffuso dal Coordinamento Cittadino F.I.G. Reggio
Calabria: “Troviamo irriguardoso nei confronti dell’intera popolazione
reggina il disinteresse mostrato, con la sua ingiustificabile assenza, dal
Commissario *ad acta* alla sanità regionale, ing. Massimo Scura.

Invitato, per volere della minoranza, ad un confronto, in seno al consiglio
Comunale, su “proposte e prospettive” in tema di sanità, il Commissario ha,
solo all’ultimo istante, declinato la convocazione e disertato i lavori
dell’assise a causa di un imprevisto (e quanto mai sospetto) impegno nel
Capoluogo di Regione.

L’udienza di ieri mattina avrebbe rappresentato, per i consiglieri della
futura Città Metropolitana, una grande (e forse irripetibile) occasione per
dibattere ed ottenere le opportune risposte sulle condizioni “patologiche”
in cui versa l’Ospedale Riuniti. L’assenza del Commissario, tuttavia, non
ha consentito il contraddittorio e, se possibile, ha aggravato
ulteriormente quel senso di sfiducia che serpeggia tra la cittadinanza
reggina, sempre più dimenticata dai rappresentanti del Governo.

Nominato per volere dello stesso Premier Renzi, quale Commissario ad acta
per l’attuazione del vigente piano di rientro, l’ing. Scura si è, infatti,
sino ad oggi, disinteressato del nosocomio cittadino, non compiendo alcun
atto concreto nei confronti dello stesso, dunque l’ atteggiamento di ieri
non fa che confermare questo trend negativo nei confronti della nostra
Città.

Non possiamo che rammaricarci, infine, per l’atteggiamento connivente
dell’amministrazione Falcomatà che, acconsentendo ad un ulteriore rinvio ed
impedendo, di fatto, che il Consiglio producesse i propri atti di
indirizzo, ha cristianamente porto l’altra guancia all’ennesimo “schiaffo”
alla nostra Reggio.

Noi del movimento giovanile, in sinergia col gruppo consiliare,
continueremo a prestare la massima attenzione nei confronti delle
problematiche della Città e, tra queste, della sanità, affinché non
prevalga l’irrispettoso disinteresse di chi ci governa”.