Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), LUNEDì 15 LUGLIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Reggio Calabria, il prefetto, “Le dimissioni dei consiglieri non escludono l’eventuale scioglimento del Comune” "Contrariamente a quanto riportato nel testo della nota che avrebbe inviato il consigliere Minicuci, Il Prefetto non ha chiesto la nomina di una Commissione di accesso presso il Comune di Reggio Calabria"

Reggio Calabria, il prefetto, “Le dimissioni dei consiglieri non escludono l’eventuale scioglimento del Comune” "Contrariamente a quanto riportato nel testo della nota che avrebbe inviato il consigliere Minicuci, Il Prefetto non ha chiesto la nomina di una Commissione di accesso presso il Comune di Reggio Calabria"

| Il 10, Lug 2024

In una nota il prefetto di Reggio Calabria, “contrariamente a quanto riportato nel testo della nota che avrebbe inviato il consigliere Minicuci, Il Prefetto non ha chiesto la nomina di una Commissione di accesso presso il Comune di Reggio Calabria”. Con riferimento alla posizione del consigliere comunale di opposizione Minicuci, che aveva chiesto ai colleghi di dimettersi in modo da evitare lo scioglimento del Comune alla luce delle risultanze dell’inchiesta “Ducale”. “La nomina della Commissione, continua la notta della Prefettura di Reggio Calabria, non comporta necessariamente lo scioglimento del Consiglio comunale, potendo concludersi la procedura con un decreto del Ministro che riconosce l’insussistenza dei presupposti per lo scioglimento ex articolo 143 Tuel. Tali (molteplici) decreti sono pubblicati sul sito del Ministero dell’Interno. Le dimissioni dei consiglieri comunali non escludono né un eventuale nomina della Commissione di accesso, né la possibilità che si addivenga ad uno scioglimento”.