Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), LUNEDì 24 GENNAIO 2022

Torna su

Torna su

 
 

“Betania non è l’unica Rsa per disabili esistente nella provincia di Catanzaro”

“Betania non è l’unica Rsa per disabili esistente nella provincia di Catanzaro”

Lo afferma il rappresentante legale del ricovero per diversamente abili “La rinascita” di Santa Caterina dello Jonio

“Betania non è l’unica Rsa per disabili esistente nella provincia di Catanzaro”

 

Lo afferma il rappresentante legale del ricovero per diversamente abili “La rinascita” di Santa Caterina dello Jonio

 

Il rappresentante legale della Rsa per disabili “La rinascita” di Santa Caterina dello Jonio, Rocco Cosentino, ha voluto, attraverso una nota, precisare alcuni concetti riguardo l’intervista rilasciata ad una testata giornalista dal presidente della fondazione “Betania”. “Si puntualizza – si legge nel comunicato – che esistono altre strutture in grado di fornire i medesimi servizi offerti da Betania e che la stessa non rappresenta l’unica Rsa per disabili esistente nella provincia di Catanzaro. Nel corso dell’intervista, il presidente di fondazione Betania afferma che, “nessuna struttura della provincia di Catanzaro oggi ha lo stesso setting per l’assistenza ai disabili, essendo le altre strutture in possesso dell’accreditamento definitivo solo per l’assistenza agli anziani. A detta di don Biagio Amato, Betania sarebbe l’unica struttura “che offre anche l’accoglienza”. Laganà precisa invece che “perquanto riguarda laprovincia di Catanzaro, non possiamo esimerci dal denunziare la evidente distorsione della realtà contenuta nell’intervista. La Rinascita è stata la prima Rsa per disabili in ordine temporale ad essere accreditata nel territorio di competenza dell’Asp di Catanzaro. Ed oggi, risulta accreditata con delibera n.15142 del 20/10/2008 ed in via definitiva per  30 posti letto, con delibera n. 1981 del 30/12/2009. È evidente pertanto che Betania non è la sola struttura in grado di garantire assistenza a persone disabili: esistono altre strutture in grado di fornire i medesimi servizi offerti da Betania. Non è nel settore dell’assistenza ai disabili e ai deboli che uno Stato Sociale degno di tale nome dovrebbe effettuare tagli o risparmi di spesa. E però, l’erogazione di quella stessa assistenza non può e non deve prescindere dall’effettivo e generale rispetto della legge. La quale, altrimenti, smette davvero di essere uguale per tutti”.

redazione@approdonews.it