Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), THURSDAY 29 OCTOBER 2020

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Politica reggina, le opinioni di De Caridi (Idv)

Politica reggina, le opinioni di De Caridi (Idv)

“Democrazia di qualità, rinnovamento totale della classe dirigente locale”

Politica reggina, le opinioni di De Caridi (Idv)

“Democrazia di qualità, rinnovamento totale della classe dirigente locale”

 

“Ancora oggi, la politica reggina viene rappresentata secondo un modello  novecentesco. Infatti, ci si organizza secondo logiche di  corporazioni, di settori produttivi, di coscienza di classe.  Invece noi riteniamo, come Idv, che in tempi di federalismo e di globalizzazione  conta anche e sempre di più la coscienza di luogo e il territorio. In questa  logica, la candidatura De Sena avrebbe avuto  un senso, altrimenti, ridurrebbe il partito che ne parla solo ad una formazione calcistica fatta solo di nomi. L’aver voluto declinare l’invito del Pd da parte di De Sena, evidenza ancora una volta le difficoltà del Pd reggino. Pd che non riesce a scrollarsi di dosso tutti quei giovani vecchi, nuovi solo all’anagrafe,  tutti quei pretoriani e legionari che hanno ridotto al lumicino il centro  sinistra. Noi non siamo per questa politica fragile che affida  unicamente ai sondaggi e ai blog le soluzioni per capire come si muove la società, noi abbiamo una visione del futuro, un progetto basato su un insieme di valori. Serve quindi un pensiero sulla politica che non si riduca a semplice  gestione dell’esistente, rispondendo alle domande dei cittadini, senza cadere  nel clientelismo e nel voto di scambio. Noi siamo per una democrazia di qualità, partendo da un punto su cui non possiamo prescindere, che è quello del  rinnovamento totale della classe dirigente locale. Noi non candideremo nessun  uscente e chiediamo a tutti i partiti, non solo del centro sinistra, di fare altrettanto. Serve dialogo e buon senso, si devono fermare violenza e veleni, si deve dire no a leadership inamovibili, ai gruppi di potere, alle oligarchie di ogni genere.  Come si fa a combattere la ‘ndrangheta? Con la cultura, con il radicamento sociale, la si stana da dove sta, nelle banche certo, ma prima di tutto nei quartieri e nei luoghi di vita delle persone. Quindi Reggio deve cambiare, aprirsi alla meritocrazia e alla mobilità sociale, pensando che il potere è la capacità di realizzare le cose e la politica è la  capacità di decidere quali cose necessitano d’essere fatte. In questa logica, dialogheremo per costruire un futuro migliore per la nostra città. Sperimentando una nuova politica con nuove procedure e nuovi strumenti”. E’ quanto si legge in una nota di Aldo De Caridi, Coordinatore cittadino Idv.
redazione@approdonews.it

Change privacy settings