Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), VENERDì 19 LUGLIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

 San Giorgio Morgeto, per un giorno capitale del mondo olevicolo oleario

 San Giorgio Morgeto, per un giorno capitale del mondo olevicolo oleario

| Il 05, Nov 2011

Priimolio 2011, consegnati i premi a personalita’ del mondo agricolo nazionale

 San Giorgio Morgeto, per un giorno capitale del mondo olevicolo oleario

Primolio 2011, consegnati i premi a personalita’ del mondo agricolo nazionale

 



San Giogio Morgeto – Con un interessante convegno svoltosi a San Giorgio Morgeto al quale hanno partecipato numerose personalità del mondo olivicolo oleario è stata celebrata la festa dell’olio purtroppo parzialmente compromessa dalle avverse condizioni atmosferiche.

L’assessore all’agricoltura On. Michele Trematerra ha illustrato nel suo intervento, le attività che l’assessorato sta portando avanti per valorizzare il  piu’ importante settore produttivo della Calabria. Anche il Direttore Generale del Dipartimento Prof. Giuseppe Zimbalatti ha voluto rimarcare quanto di buono si sta facendo per potenziare il settore olivicolo-oleario. Interessanti gli altri inteventi del Sindaco di San Giorgio Carlo Cleri e di Domenico Fazari che hanno voluto sottolinearol’importanza che ha l’olio in tutta la comunità sangiorgese.  

Nel corso della festa, sono stati consegnati gli attesi, ed ambiti, premi PrimOlio a personalità del mondo agricolo nazionale.

La premiazione, ha visto passare dalle mani del Presidente Fazari, i meritatissimi trofei conferiti, quest’anno, a sette personalità di primo piano dell’economia calabrese.

Ecco i premiati e le relative motivazioni.

Premio “PrimOlio 2011” a Pinuccio Alia, vanto e lustro della ristorazione calabrese, che ha saputo, attraverso i propri piatti proposti, coniugare eccletismo e territorio, esaltando magistralmente tutti i prodotti agricoli – anche i più poveri e dimenticati – della propria terra di Calabria.

Premio “PrimOlio 2011” ad Andrea Musmeci, esponente di primo piano di quel giornalismo eno-olio-gastronomico dotto e di qualità, che ha puntato fortemente sulla “divulgazione” al vasto pubblico, sulla stampa regionale e nazionale, di tutte le eccellenze agricole di Calabria.

Premio “PrimOlio 2011” a Vincenzo Tramonti, calabrese in Canada, per il suo costante attaccamento alla terra di origine e che lo ha portato, nel tempo ad essere non solo ambasciatore, ma testimone della qualità dei prodotti calabresi in Nord America, promuovendone la diffusione ed il consumo.

Premio “PrimOlio 2011” ad Angelo Morano – calabrese – esponente di punta dell’asse economico Italia-Cina e titolare del ristorante That’s Amore di Shanghai, per il grande impegno profuso per diffondere il “Made in Italy” in terra d’Oriente.

Premio “PrimOlio 2011” all’Assessore Regionale all’Agricoltura On. MicheleTrematerra. Tante le motivazioni che hanno spinto l’organizzazione ad assegnare questo premio. Tra queste, il forte impegno profuso da tutto il Dipartimento Agricoltura – guidato da Trematerra – nell’esaltare e promuovere, grazie ad una serie di eventi internazionali, le tipicità calabresi nel mondo.

Premio “PrimOlio 2011” a Rocco Rotolo, presidente dell’OP APOR, per la sua competenza e grande lungimiranza. Uomo che ha saputo cogliere, le emergenze provenienti “dal basso”, dagli olivicoltori, ed interpretare – con successo – un ruolo decisivo nell’associazionismo calabrese.

Premio Speciale “PrimOlio 2011” dedicato alla memoria di “Peppino Fazari” all’Azienda Agricola Pata di Antonio Pata – Limbadi.

Il premio speciale, alla prima edizione, va all’azienda olivicola calabrese “emergente” che più di ogni altra ha saputo, attraverso la propria attività, coniugare tradizione ed innovazione nel campo della filiera olivicola.