Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SABATO 20 LUGLIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

‘Ndrangheta: sequestro beni 12 mln a presunto boss Crucitti

‘Ndrangheta: sequestro beni 12 mln a presunto boss Crucitti

| Il 23, Feb 2012

 

Sigilli dia a societa’ edili e sportiva su richiesta Dda Reggio Calabria

‘Ndrangheta: sequestro beni 12 mln a presunto boss Crucitti

Sigilli dia a societa’ edili e sportiva su richiesta Dda Reggio Calabria

 

 

REGGIO CALABRIA – Beni per un valore di 12 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Dia di Reggio Calabria all’imprenditore edile Santo Crucitti, 49 anni, ritenuto il capo dell’omonima cosca operante a Reggio nel territorio di Condera-Pietrastorta. Il sequestro è stato disposto dal tribunale di Reggio-Sezione misure di prevenzione, su richiesta del procuratore della Dda reggina, Giuseppe Pignatone, e dell’ aggiunto Nicola Gratteri. Tra i beni sequestrati figurano il capitale sociale e l’intero patrimonio aziendale della ‘Epi Srl’ (lavori generali costruzione edifici e lavori ingegneria civile); il capitale sociale ed il patrimonio aziendale della ‘Fin. Reggio srl’ che opera nel settore di consulenza aziendale, elaborazione dati per conto terzi e mediazione creditizia; quota di capitale di proprietà di Antonino Gennaro Crucitti e corrispondente parte del patrimonio aziendale (70%) della ‘Fitland societa’ sportiva dilettantisticà; il patrimonio aziendale dell’impresa individuale Antonino Gennaro Crucitti, operante nel settore edilizio; due immobili e disponibilità finanziarie

redazione@approdonews.it