Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), LUNEDì 15 LUGLIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Morelli(Pdl):“Abbiamo deciso di utilizzare anche la domenica per rispettare l’approvazione del Collegato alla manovra finanziaria 2011 della Regione

Morelli(Pdl):“Abbiamo deciso di utilizzare anche la domenica per rispettare  l’approvazione del Collegato alla manovra finanziaria 2011 della Regione

| Il 19, Dic 2010

Procederemo ad oltranza per consegnare all’Aula il compito del pronunciamento definitivo sull’articolato, contando di varare il Bilancio di previsione e pluriennale prima delle festività natalizie”

Morelli (Pdl): “Utilizzata anche la domenica per rispettare  l’approvazione del Collegato alla manovra finanziaria 2011 della Regione”

“Procederemo ad oltranza per consegnare all’Aula il compito del pronunciamento definitivo sull’articolato, contando di varare il Bilancio di previsione e pluriennale prima delle festività natalizie”

 

CATANZARO – “Abbiamo deciso di utilizzare anche la domenica per rispettare la tabella di marcia per l’esame e l’approvazione del Collegato e della manovra finanziaria 2011 della Regione. Procederemo ad oltranza per consegnare all’Aula il compito del pronunciamento definitivo sull’articolato, contando di varare il Bilancio di previsione e pluriennale prima delle festività natalizie”. E’ quanto ha dichiarato il Presidente della seconda Commissione “Bilancio, programmazione economica ed attività produttive”, Franco Morelli (Pdl). “L’esiguità di risorse libere, resta, a tutt’oggi, il grande limite col quale dobbiamo confrontarci nella redazione del Documento contabile e del finanziamento dei diversi capitoli di spesa che traducono in cifre le risposte della Regione ai bisogni della Calabria. A fronte del dato di rigidità del Bilancio – ha detto Morelli – è inevitabile che in determinati settori si registri qualche carenza o insufficienza di finanziamento. Tenteremo di riempire questa necessità attraverso una responsabile e accurata politica di programmazione. In questa direzione, bisognerà promuovere una intelligente e mirata integrazione fra risorse nazionali, comunitarie e regionali per conseguire quell’effetto moltiplicatore dato da azioni, frutto di un ragionamento di sistema. Tengo molto a sottolineare – ha soggiunto Morelli – che il confronto in corso in Commissione testimonia un comune senso di responsabilità, pur nella diversità delle collocazioni politiche. A me pare che su ogni emendamento discusso, sia esso sottoscritto da consiglieri di maggioranza o di opposizione, si stia sviluppando una discussione di merito assolutamente costruttiva e, quel che più conta, consapevole della necessità di tenere conto del Patto di stabilità e dei limiti strutturali di un Bilancio che, anche per quest’anno, è condizionato da insufficienti risorse svincolate dalle spese obbligatorie”.