Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), WEDNESDAY 03 MARCH 2021

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Maxi processo contro le cosche del vibonese, la democrazia Cristiana sostiene il procuratore Gratteri

Maxi processo contro le cosche del vibonese,  la democrazia Cristiana sostiene il procuratore Gratteri

La DEMOCRAZIA CRISTIANA della Calabria, unitamente ad amici ed organi del Partito di altre Regioni del
Nostro Paese, fra i quali spicca sicuramente la giovane Monorchio Mariateresa che nel 2020 portava a
conoscenza del Dr. Gratteri la programmazione economica e sviluppo dei comuni della piana di Gioia Tauro,
dell’Area Grecanica, Tirreno Alto Cosentino e Comuni delle coste Ioniche, non si può rimanere silenti non
può rimaner silente per quanto sta avvenendo in Calabria in queste ore, fra misure di sicurezza eccezionali e
giornalisti da ogni parte del globo, è in corso il processo più imponente degli ultimi 30 anni.
Nel giorno del compleanno del grande Paolo Borsellino inizia questo maxi processo, è questo il tributo che
dalla Calabria da per la sua rinascita.
“Quattrocento capi d’imputazione”
– più di 300 imputati –
– un esercito di avvocati –
– un plotone di giornalisti sbarcati a Lamezia da mezzo mondo –
Il maxi processo con numeri da capogiro, che vedrà alternarsi davanti alla Corte circa sessanta tra pentiti e
testimoni di giustizia, oltre a centinaia di testimoni tra accusa e difese in una corsa sfrenata che dovrebbe
andare avanti ad un ritmo di cinque udienze settimanali.
“Quest’aula – ha detto Nicola Gratteri, procuratore capo di Catanzaro e coordinatore della maxi inchiesta che
ha portato alla sbarra le più influenti cosche di ndrangheta del vibonese – è un simbolo di tecnologia e
legalità: rispettosa delle norme anticovid con mille persone sedute a distanza di sicurezza ed ha la possibilità
di fare 150 collegamenti video in diretta”.
A dimostrare che in Calabria, se si vuole, tutto si può fare.
Osserviamo tuttavia la freddezza degli organi di informazione sull’evento ed anche in favore del Dr Gratteri
e del suo pool che con tutte le sue forze sta operando per la Nostra Collettività cercando di liberarla da quel
cancro così profondo di poteri e collusioni occulte che tolgono le ali ad una regione che ha tutte le carte in
regola per essere trainante in tutto, ma che invece è l’ultimo dei gregari dell’intera Europa.
La Democrazia Cristiana d’Italia e della Calabria, è dalla parte dei Cittadini ed indiscutibilmente dalla parte
delle Istituzioni e ringrazia tutti coloro, ed in particolare il Dr Gratteri che giorno per giorno anche a costo
della vita operano per il riscatto della Nostra Terra martoriata dal malaffare.
IL SEGRETARIO REGIONALE ELETORALE DE