Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), DOMENICA 16 GIUGNO 2024

Torna su

Torna su

 
 

L’avvocato Corrado Antonio Landolina è il nuovo presidente dell’Ente intermedio vibonese Il sindaco di Zambrone con 50549 voti ponderati ha avuto la meglio su Giuseppe Condello, sindaco di san Nicola Da Crissa, che si è fermato a 37137 preferenze

L’avvocato Corrado Antonio Landolina è il nuovo presidente dell’Ente intermedio vibonese Il sindaco di Zambrone con 50549 voti ponderati ha avuto la meglio su Giuseppe Condello, sindaco di san Nicola Da Crissa, che si è fermato a 37137 preferenze

Corrado Antonio Landolina, avvocato 53enne, è il nuovo presidente della Provincia di Vibo Valentia. Il sindaco di Zambrone, candidato del centrodestra (Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega, Udc, Italia al Centro e Noi Moderati), con 50549 voti ponderati ha avuto la meglio su Giuseppe Condello, sindaco di San Nicola Da Crissa, candidato del centrosinistra (Partito democratico, Movimento 5 Stelle e Azione), che si è fermato a 37137 preferenze.
Su 585 aventi diritto al voto, si sono recati alle urne 512 rappresentanti istituzionali (le elezioni della Provincia sono attualmente di secondo livello e hanno, pertanto, diritto al voto soltanto i consiglieri e i sindaci). La proclamazione proferita – secondo i canoni della normativa vigente – dal segretario generale dell’Ente, Domenico Arena, è avvenuta alle ore 20:15.
«L’emozione è profonda perché è il coronamento di un percorso politico, di un impegno politico che ha una storia molto antica, – questo l’incipit delle prime dichiarazioni a caldo del neo presidente della Provincia di Vibo Valentia, Corrado Antonio Landolina. Le sensazioni sono di gioia e di emozione. La promessa è quella di un presidente che non lesinerà energie. La generosità dell’impegno sarà lo slogan ma, soprattutto, – ha chiosato il presidente Landolina -, la linea di condotta che guiderà la mia azione politica e amministrativa».
Ecco chi è il nuovo presidente della Provincia di Vibo Valentia
Corrado Antonio L’Andolina, 53 anni, nasce a Zambrone dove trascorre l’infanzia. Si trasferisce, poi, a Vibo Valentia, frequenta il Liceo Scientifico e, completa il ciclo scolastico, a Bologna, dove si laurea in Giurisprudenza. Terminati gli studi intraprende la carriera forense che svolgerà per quasi cinque lustri, prima di iniziare l’attività di impiegato comunale. Ha ricoperto la carica di consigliere di Facoltà e di Presidente del Centro studi umanistici e scientifici Aramoni. Nel mese di dicembre 2005 ha fondato e diretto il periodico Cronache Aramonesi, diffuso localmente e a mezzo web per molti anni. È l’ideatore del Tamburello festival, kermesse di musica e cultura popolare che si svolge a Zambrone ogni anno nel mese di agosto. Dal 2006 al 2014 ha collaborato stabilmente con Calabria Ora (e poi L’Ora della Calabria) sin dalla sua prima pubblicazione e fino al suo ultimo numero. Ha collaborato con il periodico La voce di Sant’Onofrio. Da agosto 2014 a giugno 2016 ha collaborato con Il Quotidiano del Sud. È giornalista pubblicista iscritto all’Albo dei giornalisti di Catanzaro dal 9 luglio 2010. Ha collaborato, inoltre, a più riprese con la Croce Rossa Italiana. Nel 2015 è stato responsabile amministrativo del consigliere segretario questore del Consiglio Regionale della Calabria e collaboratore esperto del consigliere segretario questore del Consiglio Regionale della Calabria. Dall’11 gennaio 2017 fa parte del consiglio di amministrazione del Gruppo d’azione locale (G.A.L.) Terre Vibonesi, Agenzia di sviluppo locale società consortile a responsabilità limitata. Con atto dell’8 Giugno 2022, la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano lo ha designato componente del Consiglio d’Amministrazione dell’Istituto centrale per il patrimonio immateriale. Ha al suo attivo varie pubblicazioni. Da Giugno 2016 a tutt’oggi è sindaco del Comune di Zambrone.

GLI AUGURI DI BUON LAVORO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE AL NEO PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI VIBO VALENTIA.

“Auguri e buon lavoro al neo presidente della Provincia di Vibo Valentia. Nonostante le gravi difficoltà in cui versano le Province italiane, agendo con pragmatismo, competenza e senso della realtà, Corrado l’Andolina potrà assicurare all’Ente intermedio realistiche prospettive di futuro”.
Lo dice il presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso che aggiunge: “Dopo la legge Delrio del 2014, che, privandole di competenze, strutture, personale e risorse, ha reso le Province vaso di coccio tra Comuni e Regioni, lasciandole in una condizione di indeterminatezza istituzionale e amministrativa, occorre un’organica riforma legislativa del Parlamento, per consentire loro di fare ciò che efficacemente hanno fatto per tanto tempo”.