Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SUNDAY 27 SEPTEMBER 2020

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

La serie B che verrà! Con la promozione dello Spezia definita la batteria delle venti squadre partecipanti al prossimo campionato cadetto.

La serie B che verrà! Con la promozione dello Spezia definita la batteria delle venti squadre partecipanti al prossimo campionato cadetto.

DI ANTONIO SPINA
Vincenzo Italiano e lo Spezia fanno la storia e fanno approdare la città ligure per la prima volta in serie A raggiungendo, così, Crotone e Benevento. Cala il sipario su una stagione lunghissima, iniziata lo scorso 25 Agosto ed ampliata dal lockdown. Rimane in B il Frosinone che nonostante grandi individualità (Ardemagni, Ciano e Beghetto),ha pagato dazio nel concetto di squadra, fattore venuto meno in tante occasioni ed imprescindibile per arrivare lontano.
Dunque, si è definita, la griglia delle venti compagini che si daranno battaglia nel prossimo torneo di serie B.
Di certo sarà un campionato duro ed estenuante, ma al tempo stesso avvincente ed entusiasmante. Tra budget extra lusso e paracadute, tante saranno le società che punteranno alla promozione diretta o ai play off. La Reggina ha tutte le carte in regola per disputare una stagione ad alti livelli, allestendo una rosa competitiva in cui il gruppo, come successo la passata stagione, potrà fare la differenza. Sarà necessario intuire tutte le dinamiche che propone la cadetteria, molto diverse da quelle affrontate dagli amaranto nella loro ultima apparizione in B. Il calcio non è mai stata una scienza esatta, per cui non è scontato che vince chi spende di più. Oltre alle favorite ai nastri di partenza, bisognerà fare i conti con qualche outsider, come il Pordenone di quest’anno guidato da Tesser che stava per ripetere il doppio salto dalla C alla A del Novara della coppia gol Bertani-Gonzalez.
Sarà una serie B con un’ impronta fortemente settentrionale, dato che le squadre meridionali saranno presenti in numero risicato, appena quattro. Oltre alla Reggina, si annoverano Lecce, Salernitana e Cosenza. Tornano sfide particolari,che rievocano dolci ricordi, la prima volta in serie A della squadra dello Stretto.Monza e Reggiana, ultima volta contro brianzoli ed emiliani nel ’99. Poi le classiche contro Lecce ed Empoli. Infine, gli incroci con Salernitana, con tanto spettacolo offerto dallo storico gemellaggio e Cosenza, derby contro i lupi che torna dopo due anni.
Sediamoci comodi, il pallone è rotondo e tutto può succedere.

Change privacy settings