Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), LUNEDì 06 FEBBRAIO 2023

Torna su

Torna su

 
 

La Flai Cgil in una vigilia dell’immacolata all’insegna di diritti tutele e solidarietà sociale Contro lo sfruttamento, il caporalato e consegnando guanti da lavoro per i campi di raccolta

La Flai Cgil in una vigilia dell’immacolata all’insegna di diritti tutele e solidarietà sociale Contro lo sfruttamento, il caporalato e consegnando guanti da lavoro per i campi di raccolta

L’USCITA SOSTENUTA IN STRADA OGGI E’ STATA DEL TUTTO PARTICOLARE, POICHE’ ALLONTANANDOCI DAGLI SCHEMI CANONICI DELL’ORMAI CONSOLIDATO MODUS OPERANDI DEL SINDACATO DI STRADA MARCHIO DI FABBRICA FLAI , ABBIAMO VOLUTO PARCHEGGIARE IL FURGONE E SCENDERE A PIEDI IN DELLE STRADE PIU’ CHE PARTICOLARI OSSIA QUELLE DELLA FAMIGERATA TENDOPOLI DI SAN FERDINANDO DANDO UNO SPACCATO DELLA SITUAZIONE.
DOPO LE TANTE ASSEMBLEE PRE-CONGRESSUALI CGIL, FATTE NELL’ARCO DEI MESI INVERNALI E CONOSCENDO FIN TROPPO BENE LA SITUAZIONE IN CUI VERSAVA LA BIDONEVILLE, OGGI VIGILIA DELL’IMMACOLATA ABBIAMO VOLUTO RITORNARCI FACENDO UN GIRO A PIEDI E CALCANDO LA MIRIADE DI VIUZZE E CONTRADE CHE SI SONO FORMATE ALL’INTERNO DELLA STESSA.
QUI ABBIAMO POTUTO CONSTATARE CHE SI E’ RITORNATI ALL’ANTICO DOVE L’ANARCHIA E’ SOVRANA E DOVE LA QUOTIDIANITA’ MANCA DEI SERVIZI NECESSARI, IN PRIMIS ACQUA LUCE E LE CONDIZIONI IGIENICO SANITARIE NON SI CAPISCE PROPRIO COSA SIANO.
DISTRIBUENDO VOLANTINI COL NUMERO VERDE, FLAI CALABRIA, CONTRO LO SFRUTTAMENTO E IL CAPORALATO E CONSEGNANDO GUANTI DA LAVORO UTILISSIMI PER I CAMPI DI RACCOLTA, E NOZIONI NECESSARI PER CAPIRE QUALE SIA IL LAVORO GIUSTO, ASSIEME AL NOSTRO NUOVO COLLABORATORE VOLONTARIO, IL COMPAGNO FABIO COSTA, CI SIAMO PIU’ CHE CONVINTI CHE L’ACCOGLIENZA E’ TUTTA ALTRA COSA E CHE QUELLA STRUTTURA DIMENTICATA DA TUTTI E FUNZIONALE PER BRACCIA A BASSO COSTO A CAPORALI E SFRUTTATORI, NON HA SENSO DI ESISTERE COME A PIU’ RIPRESE ABBIAMO SEMPRE DENUNCIATO.
QUESTA E’ UNA REALTA’ DRAMMATICA CHE VA AVANTI DA QUASI TRENT’ANNI DALLE BARACCHE, ALLE TENDE, ALLE RIVOLTE, AGLI INCENDI E DOVE CENTINAIA DI MIGRANTI SFRUTTATI IN AGRICOLTURA E AMMASSATI NEL DEGRADO NON TROVANO RISPOSTE CERTE E VERE DA PARTE DELLE ISTITUZIONI.
A DISTANZA DI UN ANNO DALL’ULTIMO INCENDIO E DAL PROCLAMO DELLA PREFETTURA DI REGGIO CALABRIA LA QUALE DISPONEVA LO SMANTELLAMENTO ED UNA COLLACAZIONE PIU’ SALUBRE E CONGRUA PER I LAVORATORI LI DOMICILIATI, APPARE EVIDENTE INVECE CHE ANCORA OGGI PER L’ENNESIMA VOLTA GLI ULTIMI NON SARANNO TRASFORMATI IN PRIMI.

ROCCO BORGESE SEGRETARIO GENERALE FLAI CGIL GIOIA TAURO RC