Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), GIOVEDì 13 GIUGNO 2024

Torna su

Torna su

 
 

In montagna è tempo di Slow Ski

In montagna è tempo di Slow Ski

| Il 01, Nov 2010

Grazie al freddo in anticipo molte piste hanno aperto prima

In montagna è tempo di Slow Ski

 

Grazie al freddo in anticipo molte piste hanno aperto prima

 

(ANSA) Per il ponte di Ognissanti, buon debutto di stagione per la montagna. Grazie al freddo venuto in anticipo, molte priste hanno aperto prima, dando il via ufficialmente alle vacanze bianche.  Breuil Cervinia (Aosta), capitale alpina dello sci, ha aperto la stagione invernale a 3.500 metri del ghiacciaio del ‘Plateau Rosa’; la nuova tendenza della discesa sulla neve è  lo ‘slow ski’. Addio alle discese tutte d’un fiato, ora lo sci si pratica anche lentamente e con diverse soste. Una nuova interpretazione dello sport invernale, un invito alla ”lentezza sugli sci, a prendersi del tempo, a sentire il proprio respiro e soprattutto a godersi il panorama mozzafiato”, spiega Giorgio Pession, presidente della Cervino spa, societa’ che gestisce il comprensorio. La localita’, da quest’anno, ha anche allestito, per questa nuova pratica, una pista dedicata: ”E’ la discesa piu’ panoramica che abbiamo – spiega ancora Pession – si sviluppa proprio ai piedi del Cervino, che si può ammirare da alcune aree di sosta allestite appositamente, con panchine, tavoli e alcune sculture in legno che riproducono gli animali presenti nella zona”. Non mancano nel percorso anche alcune curiosita’ come la ‘curva dell’eco’ che sfrutta il suggestivo fenomeno acustico prodotto da uno dei valloni che scendono dalla ‘Gran Becca’. A Cortina si tornerà a sciare da sabato 13 novembre, con due settimane di anticipo sull’inizio della validità delle tessere stagionali del Dolomiti Superski, mentre già il 27 ottobre ha aperto la prima pista per lo sci di fondo. In Trentino, è stata Folgaria ad aprire ieri la stagione dello sci alpino. Per il ‘ponte’, chi ha deciso di rimanere entro i confini, ha scelto le città  d’arte. Tra le grandi città ai primi posti risultano  Roma, Milano, Bologna, Venezia e Firenze. Chi ha scelto l’estero per questo fine settimana ‘lungo’, ha optato principalmente per Parigi. Secondo Expedia,  si aggiudica i vertici della classifica delle destinazioni più gettonate, scavalcando le storiche rivali Madrid, Berlino, Roma, Londra. La Ville Lumiere, rispetto allo scorso anno (terza dietro Londra e New York) guadagna due posizioni e si conferma in cima ai desideri degli italiani per i short break. Unica novità nella top 10 delle destinazioni preferite per il primo di novembre 2010, è Vienna che scavalca Budapest, nona nel 2009 e quest’anno undicesima.

redazione@approdonews.it