Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), MERCOLEDì 28 FEBBRAIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Il Papa, i profilattici, i nomadi, la scuola e … Gheddafi

Il Papa, i profilattici, i nomadi, la scuola e … Gheddafi

Grazie per aver letto questo contenuto, continua a seguirci!!

Il Papa, i profilattici, i nomadi, la scuola e … Gheddafi

di MIRELLA MARIA MICHIENZI

”Il Papa interviene spesso a sproposito su vari temi e poi tace sulla religione’

Il Papa, i profilattici, i nomadi, la scuola e … Gheddafi


Gentile Direttore,

Prima di scriverLe ho passato diversi giorni a riflettere sul silenzio del Papa davanti alla plateale propaganda islamica di Gheddafi. Pur essendo cattolica e credente, spesso, però, rimango molto perplessa per certi comportamenti della Chiesa.

— Il Papa, che, a mio giudizio, interviene spesso a sproposito su vari temi che vanno dal campo medico a quello scolastico, poi tace su temi che riguardano la religione.

— Il Papa che lo scorso anno parlò contro la campagna “Pro-profilattici”, che si faceva in Africa per tutelare la salute di milioni di persone, definendo l’uso del profilattico mancanza di fratellanza!

— Il Papa che di recente ha definito anche l’iniziativa della Francia, di estradare i nomadi, come mancanza di carità e fratellanza verso fratelli poveri che hanno già subìto una dura persecuzione.

— Il Papa che omette di definire la vera “professione” dei nomadi che è quella di vivere di furti e di scippi, rifiutando qualsiasi forma di lavoro e pretendendo di vivere a spese degli altri.

— Il Papa che, come la maggior parte della Chiesa, fa suo il motto: “Fate quello che dico io ma non quello che faccio io!”. Infatti Città del Vaticano è ben protetta da altissime mura, ci sono le guardie svizzere all’ingresso e, soprattutto, lì dentro non c’è posto per zingari né per ‘vu’ cumprà’.

— Il Papa che avrebbe fatto meglio a non parlare di persecuzione dei nomadi poiché la Chiesa tacque davanti al doloroso sterminio degli ebrei.

— Il Papa che con un “ghirigoro” di parole attacca il Ministro dell’Istruzione ignorando le problematiche dovute a un eccessivo numero di insegnanti.

Poi il Papa nei giorni scorsi ha desolatamente taciuto quando Gheddafi ha invitato l’Europa, in maniera spettacolare ed eclatante, a convertirsi all’Islam.

Il mondo gira sempre così e davanti ai più forti facciamo, Papa compreso, marcia indietro e soprassediamo!

I kamikaze fanno paura anche alle forti mura di Città del Vaticano!?

 

Anche Pietro ebbe paura… “Allora il Signore, voltatosi, guardò Pietro e Pietro si ricordò delle parole che il Signore gli aveva detto: «Prima che il gallo canti, oggi mi rinnegherai tre volte». E uscito all’aperto pianse amaramente.”

Mirella Maria Michienzi