Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), MERCOLEDì 12 GIUGNO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Il Limone di Rocca Imperiale IGP incassa la protezione transitoria e prepara l’arrivo sui mercati

Il Limone di Rocca Imperiale IGP incassa la protezione transitoria e prepara l’arrivo sui mercati

| Il 17, Nov 2010

Il Limone di Rocca Imperiale IGP-Indicazione Geografica Protetta incassa la protezione transitoria e, in attesa dell’Europa, si prepara a sbarcare sul mercato nazionale

Il Limone di Rocca Imperiale IGP incassa la protezione transitoria e prepara l’arrivo sui mercati

Il Limone di Rocca Imperiale IGP-Indicazione Geografica Protetta incassa la protezione transitoria e, in attesa dell’Europa, si prepara a sbarcare sul mercato nazionale

Il Limone di Rocca Imperiale IGP-Indicazione Geografica Protetta incassa la protezione transitoria e, in attesa dell’Europa, si prepara a sbarcare sul mercato nazionale.

Sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (GURI) n. 266 del 13 novembre 2010 il ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali ha pubblicato il decreto con il quale lo Stato italiano ha accordato all’IGP Limone di Rocca Imperiale la protezione transitoria ai sensi dell’articolo 5 del Regolamento (CE) n. 510 del Consiglio del 20 marzo 2006 relativo alla Denominazione d’origine dei prodotti agricoli e alimentari.Frutto della sinergia tra imprenditori, Consorzio di tutela ed Enti localiPer gli imprenditori agricoli, il  Consorzio di tutela e valorizzazione del Limone di Rocca Imperiale e gli Enti locali che hanno puntato alla valorizzazione di questo limone pregiato si tratta di un significativo passo avanti sulla strada della tutela e della valorizzazione commerciale come prodotto agroalimentari tipico, distinto e identificativo di uno “spicchio” della Calabria tra i più suggestivi e significativi.

“Prende corpo pian piano l’idea e il progetto di tutelare e valorizzare questo prodotto tipico, facendo in modo che siano i nostri produttori e non i terzi ad intercettare il valore aggiunto rappresentato dalla diversità del nostro limone rispetto ad altri”, dice Marianna Latricchia, agronomo e presidente del Consorzio per la tutela e la valorizzazione del Limone di Rocca Imperiale. “Prevediamo la commercializzazione del limone con l’IGP in protezione transitoria sul mercato nazionale già nei primi mesi del 2011”.Il limone è coltivato nell’Alto Jonico cosentino Il Limone di Rocca Imperiale è coltivato nell’agro omonimo, ovvero nell’Alto Jonico cosentino. Il limone prodotto in questa area geografica della Calabria è un prodotto di qualità per le peculiari caratteristiche organolettiche, gustative e le proprietà chimiche.Una superficie di 200 ettari, 106 produttori e un fatturato medio di 3 milioni di euro La superficie agraria attualmente utilizzata ammonta a 200 ettari (ma potenzialmente potrebbe arrivare a 400), con 106 imprese produttrici e 4 che trasformano, una produzione lorda vendibile di 6000 tonnellate, ed un fatturato alla produzione che partendo da un prezzo medio di 50 centesimi si attesta sui 3 milioni di euro, ma che può arrivare anche a 5-6 milioni.