Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SABATO 20 AGOSTO 2022

Torna su

Torna su

 
 

Il capogruppo del Pd Bevacqua, “Finita la luna di miele di Salvini con la Calabria” Sembrano davvero lontani i tempi in cui il leader della Lega Matteo Salvini arrivava in Calabria e ad attenderlo trovava centinaia di persone ansiose di ascoltarlo e di fare la fila per un selfie

Il capogruppo del Pd Bevacqua, “Finita la luna di miele di Salvini con la Calabria” Sembrano davvero lontani i tempi in cui il leader della Lega Matteo Salvini arrivava in Calabria e ad attenderlo trovava centinaia di persone ansiose di ascoltarlo e di fare la fila per un selfie

«Sembrano davvero lontani i tempi in cui il leader della Lega Matteo Salvini arrivava in Calabria e ad attenderlo trovava centinaia di persone ansiose di ascoltarlo e di fare la fila per un selfie. Ieri, durante il suo tour in Calabria, ha registrato soltanto sparute presenze di pochi irriducibili attivisti oltre ai rappresentanti istituzionali e dirigenti del partito».
A sostenerlo è il capogruppo del Pd in Consiglio regionale Mimmo Bevacqua. «Siamo sulla buona strada – continua il capogruppo dem – I calabresi non sono fessi e hanno iniziato a capire due cose fondamentali: innanzi tutto, che il populismo è un pericolo per la democrazia e non risolve alcun problema; in secondo luogo, hanno capito che l’unico vero tema oggi prioritario nell’agenda leghista è quell’autonomia differenziata che, se attuata, cancellerebbe definitivamente ogni ipotesi di riequilibrio sociale ed economico tra Nord e Sud del Paese. E, infine, alcune scelte di Salvini, come quella di riconfermare responsabile della campagna elettorale del partito Domenico Furgiele, continuano a minare la credibilità stessa della Lega, così come ha avuto modo di sottolineare anche il senatore Franco Mirabelli, componente della Commissione Antimafia a palazzo Madama che ha chiesto chiarezza e trasparenza ai partiti per una campagna elettorale così importante e in una Regione complicata come la Calabria».