Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), DOMENICA 28 NOVEMBRE 2021

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Ibra a Milano: Non vado via

Ibra a Milano: Non vado via

L’attaccante svedese è atterrato a Linate alle 15.35 con un aereo privato

Ibra a Milano: Non vado via finché non ho vinto tutto

L’attaccante svedese è atterrato a Linate alle 15.35 con un aereo privato

 

MILANO, 29 agosto – Ibrahimovic è atterrato a Milano alle 15,35 con un aereo privato partito da Barcellona con a bordo la famiglia dello svedese, il procuratore Mino Raiola e Adriano Galliani. Ibra, camicia nera occhiali da sole e il figlio in braccio, è sceso per primo dall’aereo con un sorriso raggiante. Lo ha seguito il procuratore Mino Raiola con una bizzarra maglia gialla: davanti la bandiera della Svezia e dietro la scritta Zlatan 10. Per ultima è sbarcata la moglie Helena Seger con il cane al guinzaglio.

L’EMOZIONE – Ibrahimovic è parso subito molto sereno e carico. «Quando ho sentito che il Milan era interessato a me – ha detto lo svedese a Sky Sport 24 – mi sono emozionato subito, perché club come il Milan non ce ne sono molti, sono contentissimo che tutto sia andato bene, abbiamo fatto un grande affare, finalmente sono qua posso pensare solo al calcio. Mi dispiace non poter giocare oggi perché ho tanta motivazione e fame di giocare, ma faranno benissimo lo stesso i miei compagni».

OBIETTIVO – Ibra vuole vincere tutto, l’obiettivo è chiaro: «Sono venuto per vincere, sono sicuro che vinciamo, non lascio la squadra finché non abbiamo vinto tutto, siamo la squadra più forte in italia e anche una delle più forti nel mondo, con giocatori che sanno cosa fare per vincere».