Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), MONDAY 30 NOVEMBER 2020

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

I vaccini della “campagna antinfluenzale” a Taurianova non arrivano! Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni in merito al fatto che nella Piana sono arrivate le forniture dei vaccini, tranne a Taurianova, quarta città in ordine di popolazione della Città Metropolitana

I vaccini della “campagna antinfluenzale” a Taurianova non arrivano! Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni in merito al fatto che nella Piana sono arrivate le forniture dei vaccini, tranne a Taurianova, quarta città in ordine di popolazione della Città Metropolitana

I vaccini a Taurianova non arrivano!
C’ arrivato da più parti, attraverso nostre fonti mediche riservate che, in tutta la Piana di Gioia Tauro sono arrivati i vaccini per la “campagna vaccinale influenzale 2019/2020”, ma a Taurianova di vaccini non vi è traccia, nonostante le numerose telefonate fatte dai medici di base alle strutture sanitarie pubbliche preposte.
È un problema molto serio, visto che come ben si sa la città di Taurianova per numero di abitanti è la terza in numero di abitanti della Piana e la quarta in tutta la Città Metropolitana di Reggio Calabria.
La campagna di vaccinazione secondo un documento (prot. 7846) dell’Asp di Reggio Calabria interesse 10 categorie di persone tra i quali, “soggetti di età pari a 60 anni e di età inferiore ai 6 mesi e sei anni alla data di vaccinazione”; “donne che all’inizio della stagione epidemica si trovino in gravidanza” e “bambini di età superiore a sei mesi, ragazzi ed adulti fino a 60 anni di età affetti da alcune patologie” e che il documento elenca al suo interno. Poi ci sarebbero “medici e personale sanitario”, “donatori di sangue”, etc.
La somministrazione dei vaccini come recita il documento dovrà essere effettuata a cura dei “responsabili delle Strutture Sanitarie”, quindi chi vorrebbe acquistare il vaccino in farmacia tale non è disponibile perché sole le sopra citate “Strutture” possono somministrarlo.
Nel documento c’è anche scritto che “la fornitura del vaccino sarà frazionata in dipendenza della disponibilità dello stesso”, frazionato che non vuol dire non consegnato solo a Taurianova, mentre ci giunge notizia che altri paesi della Piana come Gioia Tauro o Palmi hanno ricevuto una certa fornitura e, Taurianova ad oggi ne è rimasto privo.
Come ben sappiamo a Taurianova il “Centro Vaccinazione” per ora è indisponibile in quanto stanno effettuando dei lavori in un nuova sede già individuata da tempo, quando a reggere le sorti amministrative della città c’era il commissario prefettizio dott.ssa Surace. Ed ora si attendono i tempi tecnici per poterla riaprire e quindi consentire di effettuare le vaccinazioni com’era un tempo.
Il problema è abbastanza serio, vista l’emergenza pandemica che sta interessando l’intero territorio nazionale e considerando pure, dagli ultimi dati, la provincia reggina è tra le più colpite in Calabria, considerando anche che, nell’ultimo bollettino, quello odierno i casi nella provincia di Reggio Calabria sono 104 (su 159 totali in tutta la Calabria).
Sappiamo che alcuni medici di base si sono rivolti ad altri organi istituzionali compreso il sindaco di Taurianova Roy Biasi, ma è una situazione incresciosa che non può non passare inosservata e occorre, vista l’importanza della “campagna antinfluenzale”, in piena emergenza pandemica, dev’essere risolta nel più breve tempo possibile e non come da noi appreso da fonti confidenziali, “dopo il 3 novembre” come è stato riferito ad alcuni medici.
(GiLar)

Change privacy settings