Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SABATO 27 NOVEMBRE 2021

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Gioia Tauro, Vivere tra “luci e ombre” La questione "illuminazione urbana" non può più essere trascurata. Bisogna ristabilire al più presto una situazione ambientale di massima sicurezza

Gioia Tauro, Vivere  tra “luci e ombre” La questione "illuminazione urbana" non può più essere trascurata. Bisogna  ristabilire al più presto  una situazione ambientale di massima  sicurezza

Di Clemente Corvo

La questione dell’illuminazione urbana va affrontata e risolta con urgenza se Gioia Tauro vuole rivolgere il proprio benvenuto a tutte le persone che ogni giorno arrivano da fuori e garantire un servizio pubblico fondamentale per rendere le strade e le piazze più sicure e vivibili e livelli alti di accoglienza e di benessere sociale. E’ da sottolineare che dal decoro dell’arredo urbano, dalla pulizia e dalla piena efficienza funzionale del sistema di illuminazione urbana si misura il gradimento della città in termini di sicurezza. Pertanto non accettabile che nei pressi di Piazza Marconi, antistante la Stazione ferroviaria, allo stato attuale, i tratti stradali non risultino opportunamente illuminati costituendo un motivo di rischio sul piano della sicurezza per le auto in transito o in sosta e per i pedoni . C’è da auspicarsi che si avviino presto azioni di riqualificazione urbana utili a rendere il sistema di illuminazione più efficiente e decoroso del quartiere . Intanto, la Società ”Enel Sole” che dovrebbe garantirne il buon funzionamento , sollecitata ad intervenire per risolvere il problema , a distanza di un mese, sembra che sino oggi non sia ancora intervenuta e che la situazione sia rimasta invariata . I cittadini intanto sono preoccupati in quanto non in grado di sapere per quanto tempo ancora le cose rimarranno in tal modo ben sapendo il prossimo ritorno all’orario solare comporterà un ulteriore aggravamento del disagio per via della diminuzione delle ore di luce giornaliere a favore del buio già a partire dalle ore pomeridiane.. Tra “luci e ombre,” tra pali instabili, lampadine di colori diversi e non sempre funzionanti, lampioni non a norma CEE e dai vetri rotti, pronti a scheggiarsi sui marciapiedi o sulla strada, cresce il rischio di serio pericolo nei riguardi dell’incolumità fisica delle persone. In caso di incidente ai danni di qualche malcapitato ci sarà qualcuno che risponderà non solamente di inadempienza? Si spera che nulla mai accada e che si ritorni a vedere chiaro sia di sera che di notte lungo i rettilinei nei pressi vicinanze della stazione ferroviaria. Pertanto, corre l’obbligo di invitare i conducenti d’ auto al buon senso, di non accelerare, di rispettare , senza eccezioni, le regole previste ; di guidare con la necessaria prudenza per evitare eventuali ostacoli. In attesa di interventi di riqualificazione dell’arredo urbano e dell’illuminazione pubblica da parte dell’Amministrazione comunale, a tutela della sicurezza pubblica, si dimostri di possedere la consapevolezza della grande importanza strategica di un punto della città nel quale tanti viaggiatori, ogni giorno, arrivano o partono utilizzando i treni che si fermano presso la stazione ferroviaria di Gioia Tauro. Differentemente si rischia di appannare l’ ammodernamento e l’adeguamento all’alta velocità della stazione ferroviaria costati tanti soldi pubblici, e di aggravare una situazione che non va certamente a vantaggio solo nei confronti dell’obbligo di garantire la sicurezza pubblica e nemmeno nei confronti della salvaguardia del buon nome della stessa Gioia Tauro come città sicura, accogliente, moderna e funzionale.