Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SABATO 20 APRILE 2024

Torna su

Torna su

 
 

Gesto intimidatorio contro l’autovettura della segretaria generale del comune di Cittanova

Gesto intimidatorio contro l’autovettura della segretaria generale del comune di Cittanova

La macchina di Caterina Saffioti e’ stata danneggiata alla carozzeria con il solito punterolo

Gesto intimidatorio contro l’autovettura della segretaria generale del comune di Cittanova

La macchina di Caterina Saffioti e’ stata danneggiata alla carozzeria con il solito punterolo

 

 

Ancora un attentato o gesto intimidatorio ai danni di cittadini ed imprenditori ed amministratori.

Questa volta “l’attenzione” è stata posta sull’autovettura della Segretaria Generale Del Comune Dott. Caterina Saffioti che con il solito punteruolo hanno graffiato la carrozzeria dell’autovettura Focus di colore grigio arrecando danni per diversi centinaia di Euro.

I malviventi hanno reso inservibile anche lo specchietto laterale destro rendendolo inutilizzabile.

Il vile gesto è stato portato a termine con tutta tranquillità mentre la stessa svolgeva il proprio lavoro al Municipio di Cittanova

Sulla vicenda , appena venuto a conoscenza il Sindaco anche ha nome della Giunta e dell’intero Consiglio Comunale ha espresso la propria solidarietà alla funzionaria ministeriale ed ha  rilasciato la seguente dichiarazione

“Pur vivendo un momento di comprensibile amarezza , dopo quanto accaduto sia al vice Sindaco Domenico Bovalino, sia alla Funzionaria Dott. Saffioti confermo che l’Amministrazione Comunale che presiedo è determinata ad andare avanti nel proprio lavoro, con il consueto spirito di servizio, scegliendo sempre il terreno della legalità e della democrazia, anzi rafforzando questi principi che sono sempre stati basilari per la mia azione amministrativa.

Come ho avuto modo di esternare , a Cittanova, per una serie di episodi verificatisi, si colgono segni chiari di un’accentuazione dell’attività criminosa.

Pur essendo consapevoli che, rispetto alla situazione generale del comprensorio in termini di sicurezza ed ordine pubblico, il mio paese viva una condizione di minore disagio ritengo che il livello di sopportabilità, da parte della comunità cittanovese, sia già stato raggiunto.

Sono sicuro che le forze dell’ordine ed la magistratura, verso le quali confermo piena fiducia e sostegno incondizionato, chiariscano nel più breve tempo possibile le vicende accadute ed assicurano alla giustizia i responsabili.

A tutti coloro che sono stati colpiti, Imprenditori, cittadini, amministratori , come ho già avuto modo di fare, ribadisco la solidarietà ed il sostegno, mia personale e dell’Ente che rappresento.”

La recrudescenza del fenomeno in questi ultimi tempi richiede una reazione forte, per cui auspico come già riferito a S.E. il Prefetto che possano esserci le condizioni per un maggiore impiego di uomini e mezzi che consenta un più adeguato controllo del territorio per mettere fine a questa spirale di atti violenti ed intimidatori.

Redazione@approdonews.it