Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), VENERDì 19 LUGLIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Genova deserta: stop auto, scuole chiuse. Paura in Piemonte per fiumi in piena

Genova deserta: stop auto, scuole chiuse. Paura in Piemonte per fiumi in piena

| Il 05, Nov 2011

Ieri l’alluvione nel capoluogo ligure ha provocato 6 morti

Genova deserta: stop auto, scuole chiuse. Paura in Piemonte per fiumi in piena

Ieri l’alluvione nel capoluogo ligure ha provocato 6 morti

 

 

E’ scattato alle sette il divieto di circolazione a Genova disposto dal sindaco Marta Vincenzi dopo il violentissimo nubifragio di ieri. La città si è risvegliata sotto un cielo grigio e con un forte vento di scirocco, ma al momento non piove. Deserte le strade, dove circolano soltanto mezzi di soccorso e delle forze dell’ordine, taxi e autobus. In giro anche qualche auto privata, che non ha rispettato il divieto. Nelle zone più colpite dalla furia del torrente Fereggiano – quelle del quartiere Marassi – hanno lavorato per tutta la notte i vigili del fuoco e gli addetti alle fognature. Lungo tutta via Fereggiano sono ancora centinaia le auto presenti, trascinate e distrutte dalla piena, che le ha accatastate una sull’altra. Decine i negozi che hanno subito danni. 
Sono limitati, al momento, i disagi che il maltempo ha causato nel Ponente ligure. Tanti gli interventi in provincia di Imperia, dove al momento non sta piovendo, dei vigili del fuoco, che hanno raddoppiato i turni, ma nessuno di particolare gravità. La Protezione civile tiene sotto controllo il livello di fiumi e torrenti. L’onda di piena del Roja, arrivata dopo la mezzanotte a Ventimiglia in seguito all’apertura della diga di Le Meches decisa dalle autorità francesi, non ha causato problemi.
PIOGGIA SI SPOSTA, FORTE TEMPORALE SU SPEZZINO  – Un forte temporale si è abbattuto su Borghetto Vara e Brugnato.La pioggia battente sta portando via il fango delle strade e rappresenta una forte minaccia per le decine di frane che ancora si trovano nella zona alluvionata dal 25 ottobre scorso.
Il secondo picco di pioggia è previsto nel pomeriggio. 
E’ di nuovo chiusa l’Aurelia nel comune di Borghetto Vara, in provincia di La Spezia, a causa del peggioramento delle condizioni di sicurezza della sede stradale provocato dalla nuova ondata di maltempo che sta colpendo la zona. Lo rende noto l’Anas, che al momento non registra particolari disagi sulle altre strade statali della Liguria.
SINDACO BRUGNATO, AUMENTA LA PAURA – “La paura si sta concretizzando e aumenta, con la pioggia, l’ansia degli sfollati”. Lo ha detto il sindaco di Brugnato, Claudio Galante, da stamani in giro per quello che resta del paese dello spezzino devastato dall’alluvione del 25 ottobre scorso. La gente, ha detto Galante, “si rende conto di cosa significa vivere l’emergenza”. Intanto, sulla provinciale 7 per Rocchetta Vara, la frana che ha distrutto la strada sta ricominciando a scendere verso il fiume. Nella zona continua a piovere con forza.

redazione@approdonews.it