Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), MERCOLEDì 17 LUGLIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Emergenza trasporti, Nino Foti: “È tempo di dire basta!”

Emergenza trasporti, Nino Foti: “È tempo di dire basta!”

| Il 11, Dic 2011

Sono lieto che finalmente in Calabria oltre al sottoscritto anche qualcun altro si sia accorto del rischio isolamento a cui andiamo incontro ormai da un paio di anni. I lavoratori FS, i Sindacati e le Associazioni di categoria ricorderanno certamente in modo chiaro il mio tentativo di mettere in mora l’allora Ministro Matteoli, da più parti definito addirittura “amico della Calabria”!

Emergenza trasporti, Nino Foti: “È tempo di dire basta!”

Sono lieto che finalmente in Calabria oltre al sottoscritto anche qualcun altro si sia accorto del rischio isolamento a cui andiamo incontro ormai da un paio di anni. I lavoratori FS, i Sindacati e le Associazioni di categoria ricorderanno certamente in modo chiaro il mio tentativo di mettere in mora l’allora Ministro Matteoli, da più parti definito addirittura “amico della Calabria”!

 

 

REGGIO CALABRIA – Sono lieto che finalmente in Calabria oltre al sottoscritto anche qualcun altro si sia accorto del rischio isolamento a cui andiamo incontro ormai da un paio di anni. I lavoratori FS, i Sindacati e le Associazioni di categoria ricorderanno certamente in modo chiaro il mio tentativo di mettere in mora l’allora Ministro Matteoli, da più parti definito addirittura “amico della Calabria”!. Il Presidente Scopelliti oggi giustamente evidenzia l’opportunità di affrontare seriamente questa problematica. Per quanto mi riguarda condivido da tempo questa perplessità anche se fino ad oggi a nulla sono valse le interrogazioni presentate dal sottoscritto al Governo in Aula, sul punto ho anche chiesto che fossero sentiti in Commissione Trasporti anche i vertici di Trenitalia, così come quelli di Alitalia e di Anas in relazione a tutte le criticità dei trasporti in Calabria loro manifestate in tale sede istituzionale. Tutte questioni che mi hanno visto presentare interpellanze a risposta urgente, in particolare, sulla scelta di Trenitalia di tagliare i treni di lunga percorrenza da e verso Reggio Calabria.

Ancora aspetto una risposta.

Quanto al trasporto aereo, il Presidente della Provincia di Reggio Calabria Giuseppe Raffa fa benissimo a reagire così duramente di fronte al provocatorio taglio dei 52 voli da parte di Alitalia. Un taglio immotivato dal punto di vista economico che avviene in pieno periodo natalizio e che vede fortemente penalizzata l’utenza dell’Aeroporto dello Stretto. Personalmente adesso mi sento meno solo in queste battaglie che conduco da tempo contro le scellerate politiche aziendali perseguite da Alitalia e da Trenitalia. Il nostro sistema di trasporto pubblico fa acqua da tutte le parti ed i disservizi rischiano ormai di diventare una triste abitudine per i calabresi. È tempo di dire basta!