Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), LUNEDì 15 LUGLIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

È scontro sulla autonomia differenziata. Una legge che può smantellare la Calabria. Cannizzaro , “Ecco perché sono contrario” Una legge fortemente voluta dalla lega di Salvini. Adesso in tanti si chiedono perché i calabresi continuano a votare i leghisti?

È scontro sulla autonomia differenziata.  Una legge che può smantellare la Calabria. Cannizzaro , “Ecco perché sono contrario” Una legge fortemente voluta dalla lega di Salvini. Adesso in tanti si chiedono perché i calabresi continuano a votare i leghisti?

| Il 20, Giu 2024

Abbiamo deciso di pubblicare il post di Francesco Cannizzaro deputato di forza Italia, leader in Calabria del partito di Berlusconi. L’augurio che possa partire dalla nostra Regione la mobilitazione per salvare la nostra bellissima terra messa in discussione da Calderoli e compagni, che hanno un solo interesse dividere il Paese. Adesso i calabresi devono reagire con forza per salvare la Regione dal tentativo di affamarla.
ECCO IL POST DI FRANCESCO CANNIZZARO

Sono un Deputato della #Calabria, rappresento il mio territorio. Esercitando questa funzione, ho deciso di non partecipare all’iter legislativo e poi al voto sull’#AutonomiaDifferenziata,
pur ammettendo che il ddl Calderoli è stato “ammorbidito” grazie agli interventi del mio Partito.

Non mi è venuta una febbre improvvisa, non mi è arrivata una telefonata urgente da casa.
HO DECISO DI NON ESSERE PRESENTE.

L’ho fatto insieme agli altri deputati calabresi di Forza Italia, disertando l’Aula, mentre altri colleghi, CALABRESI, di altri partiti, hanno deciso di votare a favore. E mi indigna (non poco) vedere la bandiera della Calabria sventolata da rappresentanti della Lega in un clima così discusso e discutibile.

NOI, calabresi, meridionali, ancor prima che membri di un partito e del Governo, siamo stati coerenti, non abbiamo votato la legge per decisione personale, esercitando la libertà di coscienza che c’è sempre stata in Forza Italia e per la quale ringrazio il Segretario nazionale Antonio Tajani.

Altri non lo hanno “potuto” fare.

La Calabria non è uno strumento.
E non è certamente quella che sventolava il nostro stemma in Parlamento.